Salem città stregata

AOJ-GablesGarden-1024x783

Oltre a tante attrazioni artistiche e culturali, il Massachusetts è in grado di sedurre il visitatore con un viaggio nel mistero, che affonda le radici nella storia e corre su un filo sottile, a metà tra il reale e l’irreale. Stiamo parlando delle streghe. Il modo migliore per “incontrarle” è recarsi a Salem. a soli 36 km da Boston, da cui si può raggiungere facilmente in auto, o in treno, o via mare con il catamarano veloce Nathaniel Bowditch. (il trasporto via mare è garantito solo da fine maggio a fine ottobre). Si potrà fare un viaggio attraverso i suoi 400 anni di storia, facendo un’escursione con il Salem Trolley, un simpatico tram rosso che offre un’ora di visita guidata in giro per la città e i suoi dintorni. Salem conobbe il suo massimo splendore nel XVIII secolo, grazie al suo porto e ai commerci con l’Oriente, l’Africa e le Indie. Per salvaguardare il suo inestimabile patrimonio storico, è stata designata quale primo National Historic Site of America. E’ davvero una città magica, capace di stregare ogni visitatore, regalando un po’ di storia ad ogni passo, “a little history in every step”.

 Una visita al  National Park Service Visitor Center sarà un ottimo modo per sentirsi nel cuore di Salem, e, ancora più coinvolgente sarà entrare nel  Salem Witch Museum, dove si avrà l’impressione di essere spettatori diretti dei turbolenti processi alle streghe che nel 1692 infiammarono gli animi della comunità.

Sempre in tema di streghe, da non perdere il  Salem Wax Museum of Witches,il  Witch Dungeon Museum e la Witch House, dimora di uno dei giudici del tribunale d’accusa. Si potrà passeggiare per le vie del centro, seguendo la linea rossa che tocca i punti più interessanti della città, come, ad esempio, la House of Seven Gables, a cui si ispirò lo scrittore Hawthorne per il suo romanzo e infine riposarsi al porto, in qualche piccolo ristorante in riva al mare, sognando i grandi velieri che un tempo solcavano queste acque.

Le origini della fama stregonesca di Salem risalgono a eventi cruenti e terribili, quando, intorno al 1690, scoppiò la Witch Hysteria, ossia la famosa caccia alle streghe, che portò a feroci persecuzioni e condanne a morte di donne ingiustamente accusate di poteri occulti.

Passeggiando lungo Pickering Wharf, Essex o Front Streets, s’incontrano negozi alquanto inusuali, pronti a introdurvi al mondo dell’astrologia, magia e stregoneria. Si può fare una lettura dei tarocchi o esplorare la propria vita, l’amore e iI futuro presso la bottega di una delle tante streghe “autorizzate“o concedersi uno shopping molto dark in uno dei tanti negozi, come ad esempio: Goddess’ Treasure Chest, The Broom Closet, Laurie Cabot’s Witch Shoppe, Salem Psychic Center, Crow Haven Corner o The Magic Parlor.

Una curiosità: vicino a Salem è stato girato “Le Streghe di Eastwick” con Cher, Susan Sarandon e Jack Nicholson girato al Crane Estate di Ipswich e all’Abbot Hall a Marblehead.

Info su Mass Vacation 

a cura della redazione | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.