Le più belle e piccole città del mondo

Barranco PerùIl vero significato del termine globetrotter? Bisogna chiederlo a Gunnar Garfors, accanito viaggiatore norvegese che dopo aver girato letteralmente tutto il mondo ha deciso di mettere su carta avventure e consigli di viaggio. 5 città in 5 continenti diversi in un solo giorno: questo è il suo World Record.
Affidiamoci a lui per visitare le 10 più belle e piccole città del mondo. Perché come recita un detto “nella botte piccola c’è il vino buono…”.

Falmouth, Regno Unito
C’è qualcosa di magico nell’aria di Falmouth, cittadina aperta e amichevole. Lungo il porto c’è di tutto: piccole strade acciottolate dove scegliere tra una miriade di pub, spiagge e persino un’università d’arte.
La Cornovaglia è , tra le altre cose, un ottimo polo per il surf in Europa. Affittare una tavola e sfidare le onde è un’esperienza da provare.

Falmouth, Regno UnitoIsola di Saint-Louis, Senegal
L’antica capitale dell’Africa occidentale francese si divide in tre grandi aree: i quartieri periferici e due isole che si collegano alla terra ferma tramite il ponte Faidherbe. L’impressionante struttura in metallo si ispira al lavoro di Gustave Eiffel ed è nel tempo diventata simbolo della città. Non sarà la Tour Eiffel ma una foto vale la pena scattarla. Facciate delle abitazioni color pastello, strade perfettamente perpendicolari, Saint-Louis si differenzia dagli stereotipi del Senegal.

ponte-Faidherbe
Tromsø, Norvegia
Questa piccola città è anche conosciuta come la “Parigi del Nord”, una ragione ci sarà: ristoranti e locali assicurano una nightlife degna della capitale francese.
La città è la destinazione perfetta per tutti coloro che vogliono provare l’emozione di vedere l’aurora boreale, con una stagione che si apre in settembre e si chiude in marzo. Un altro fenomeno naturale mozzafiato si ripete dalla metà di maggio a quella di luglio, il “sole di mezzanotte” scivola lentamente verso l’orizzonte settentrionale, quasi a non voler abbandonare il giorno.

Tromsø,-NorvegiaKep, Cambogia
I cambogiani hanno riscoperto Kep come destinazione di vacanza e come tale qui potrete trovare ottimi ristoranti. Impossibile non assaggiare il granchio, prelibatezza della zona acquistabile al mercato del pesce.
Socievolezza dei locali e diverse attività di ecoturismo completano la descrizione di Kep.

Kep-mercato-del-granchioPortsmouth, New Hampshire
A Portsmouth si respira la tipica atmosfera da piccola città: piccoli negozi, pub, ristoranti a misura di cittadino. Lo storico porto può considerarsi il paradiso per gli amanti del pesce: un salto ad assaggiare l’aragosta, succulenta e deliziosa, è d’obbligo.

Portsmouth-New-HampshireStone Town, Zanzibar, Tanzania
Tutti identificano Zanzibar Town come il cuore dell’arcipelago, ma Stone Town ne è l’anima. Gli imponenti edifici in pietra corallina risalgono al diciannovesimo secolo e sono divisi l’uno dall’altro da vicoli e stradine strette. Da provare le immersioni in compagnia di tartarughe e delfini nelle acque cristalline della Tanzania.

Stone Town, Zanzibar, TanzaniaUshuaia, Argentina
Ushuaia è la città più a sud del mondo e al primo impatto sembra la tipici città di frontiera, una di quelle del Far West, ma molto meno calda. Montagne, ghiacciai e boschi la circondano e non è infatti possibile dirle addio prima di aver incontrato loro: i pinguini.

Ushuaia-pinguiniNapier, Nuova Zelanda
Ecco Napier, una delle città più Art Deco del mondo intero, paragonabile solo ad Asmara, in Eritrea. Incredibile scoprire come la città sia stata totalmente ricostruite nel 1931 in seguito ad un terribile terremoto. La fama di Napier è in gran parte dovuta al vino e per questo la città offre diversi itinerari a tema food&wine da testare con le proprie papille gustative. Particolarmente consigliato il formaggio. Non preoccupatevi per l’alloggio, Napier ha hotel per tutti i portafogli.

Napier-Nuova-ZelandaSan Juan del Sur, Nicaragua
I colori brillanti delle caratteristiche case in legno che affacciano sul mare sono incredibili, ma non sono la sola attrazione del posto. Le foreste che circondano l’area e le tante spiaggette isolate sono un must-visit di San Juan del Sur. Per gli amanti del Cuba Libre da provare è il Nica Libre, molto simile ma realizzato con rum locale.

San-Juan-del-Sur-NicaraguaBarranco, Perù
Barranco è uno dei 43 distretti di Lima ma solo ad osservarlo ci si rende conto di come viva una vita a sé.
Musicisti, scrittori, artisti animano le strade del quartiere a qualsiasi ora della giornata, ma al calar del sole Barranco si trasforma ed è subito festa: le strade attorno al Parco Municipale si riempiono di gioia e colore fino al calar del sole.

Ponte-dei-Sospiri-Barranco

di Ilaria De Pasqua |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.