Mudec Milano. Diapositive dal Cammino di Santiago

Cammino di Santiago MudecUn viaggio riflessivo e introspettivo lungo uno dei cammini più famosi del mondo, illustrato attraverso 46 immagini fra ritratti e paesaggi. È ciò che racconta la mostra fotografica “Serendipity – I volti del cammino” di Tommaso Pini, in esposizione fino a domenica 29 maggio al Mudec Milano.

Il cammino in questione non può essere che quello di Santiago, storicamente intrapreso dai pellegrini sin dai tempi del Medioevo, attraverso Francia e Spagna, per arrivare poi al santuario di Santiago di Compostela.

Ma la testimonianza fotografica di Pini racconta qualcosa di più. Racconta, attraverso il ritratto, i volti e le storie delle persone incontrate lungo il percorso. Si, perché ogni immagine è dotata di uno speciale QR Code che dà accesso a un estratto della vita personale del soggetto ritratto. L’autore invita così lo spettatore a non rimanere tale, ma a immergersi nell’esperienza in maniera totalizzante, quasi come se stesse affrontando egli stesso il cammino.

Serendipity – I volti del camminoCon questa mostra l’autore dà prova del senso del cammino e lo fa attraverso gli sguardi dei pellegrini che come lui hanno affrontato il viaggio.

“Serendipity – i volti del cammino” si inserisce all’interno del programma “Il Mudec incontra la Spagna” e va ad affiancarsi alla mostra “Joan Mirò. La Forza della Materia”, al Mudec fino all’11 settembre. In occasione della mostra di Mirò, l’Ente Spagnolo del Turismo, in collaborazione con l’Istituto Cervantes e Mudec, propone un ricco calendario di attività, con l’obiettivo di promuovere la peculiarità della cultura iberica.
Il progetto desidera offrire inoltre un’occasione di approfondimento storico e culturale del Paese, proponendo in contemporanea un nuovo modello economico di valorizzazione del patrimonio artistico e turistico spagnolo, portando alla luce gli aspetti meno noti della Spagna.

Per info: www.mudec.it

di Ilaria De Pasqua |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.