Paesi Baltici: la storia e il tempo che verrà

Paesi BalticiCi sono quelle volte in cui si avverte il forte desiderio di partire per mete insolite, fuori dai circuiti tradizionali. E non certo per fare gli alternativi, semplicemente per dare una scossa alla routine e imparare ad osservare le cose da una nuova prospettiva.

Complice una grande voglia di emergere, le Repubbliche Baltiche stanno via via riuscendo a valorizzare il territorio grazie a prezzi contenuti. Paesaggi naturali mozzafiato e patrimoni artistici da non trascurare completano l’opera, rendendo i Paesi Baltici una meta di puro incanto. I decenni dell’oscurantismo sovietico sono ormai lontani anni luce e Lituania, Lettonia ed Estonia sono pronte ad aprirsi al mercato in tutto il loro splendore.

Vilnius, capitale della Lituania e città d’arte ancora poco conosciuta a livello europeo, offre percorsi culturali più che soddisfacenti; non per niente è tutelata come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Il Municipio, l’antica Cattedrale che affaccia su una candida piazza e il quartiere ebraico sono solo alcuni dei luoghi che rendono la parte vecchia di Vilnius uno dei più bei centri storici d’Europa.
Dalla capitale lituana alla città marittima di Klaipeda, la Lituania propone scenari diversificati e ricchi di fascino come Palanga, la Penisola Neringa, le città di Siauliai e Rundale.

A pochi chilometri dalla Lituania si trova invece Riga, pittoresca capitale della Lettonia. Ribattezzata la “Parigi del Baltico”, è giovane e un po’ bohémien, ma possiede un’anima antica, capace di mescolare tradizioni secolari con l’aroma di un tempo nuovo.
Situata sul Mar Baltico, alla foce del fiume Daugava, Riga si presenta come la più grande e popolosa città delle Repubbliche Baltiche, una città dalla storia antica e travagliata che porta ancora i segni dei bombardamenti successivi allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. In Riga antica, da visitare: l’imponente Cattedrale protestante, il Castello, la Porta Svedese e la Chiesa di S.Pietro, dalla cui cima si gode del panorama della città da ben 70 metri di altezza.

Tallinn-EstoniaIl trittico dei Paesi Baltici si conclude con Tallin, capitale dell’Estonia. Il suo fascino medievale, mantenuto tale grazie a varie opere di ristrutturazione del patrimonio artistico, la rende una delle città antiche meglio conservate d’Europa.

Davanti agli occhi della città il Golfo di Finlandia, più su invece, guardando verso l’alto, si scorge Toompea, la collina che ha dato i natali al primo nucleo urbano. Chiese nascoste, torri e mura sono il paesaggio che si para davanti agli occhi passeggiando per le vie di Tallin, la perla del Baltico.

Per andare alla scoperta di tutti i segreti dei Paesi Baltici, Azonzo Travel, tour operator che progetta e organizza viaggi completamente “tailor made”, propone un itinerario tra Lituania, Lettonia ed Estonia, mete tra le più innovative degli ultimi anni. L’attenzione alle esigenze di ogni singolo cliente, il dialogo e il lavoro fianco a fianco con i partner locali sono le basi della filosofia Azonzo Travel. Obiettivo numero uno: trasformare i sogni in emozionanti esperienze di viaggio.

di Ilaria De Pasqua |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.