Vacanze a giugno? Dove andare in Italia e all’estero

OstuniTra un acquazzone improvviso e giornate di caldo africano la primavera, seppur con qualche difficoltà, si sta facendo largo. Ma quando il sole picchia il pensiero di tutti volge all’estate, la stagione della spensieratezza per eccellenza.
Vacanze a luglio o ad agosto? C’è anche chi preferisce farle a giugno. Clima mite, meno folla tra cui farsi largo e prezzi più contenuti sono sicuramente, per chi ne ha la possibilità, tre ottime ragioni per preparare le valige e partire.
Italia o estero? C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ostuni – Puglia
La “città bianca del Salento”, così denominata per il colore delle caratteristiche abitazioni, è uno dei centri balneari più in voga di tutta la Puglia. A più di 200 metri sul livello del mare, Ostuni da anni riceve la Bandiera Blu per la pulizia delle sue acque cristalline, che bagnano la costa per ben 17 chilometri in un caleidoscopico gioco di colori. Coste rocciose si alternano a magiche calette di sabbia dove immancabile è la macchia mediterranea che cresce rigogliosa.
Caratteristico il tour per le strade del borgo antico, in un susseguirsi di vicoli, piazze e corti.

Tropea – Calabria
Tranquilla e non troppo affollata, Tropea è splendida in giugno, quando ancora il turismo di massa è in città a lavorare. Non tutti lo sanno, ma la città del peperoncino ha tanto da offrire; non per nulla è nota come “la perla della Calabria”. Forse più apprezzata dal turismo straniero, Tropea vanta acque limpide e cristalline da far invidia alle mete esotiche e tra queste troviamo spiaggia della Rotonda e baia di Grotticelle. Un ottima alternativa da tenere in conto.

TropeaSan Vito Lo Capo – Sicilia
Non appena si imbocca la strada principale di San Vito sembra di tornare indietro nel tempo: case basse, porte colorate e tendoni a strisce, per poi vedere, in lontananza, il mare. La spiaggia lunga e candida ammalia in un batter d’occhio e ad est, come a proteggerla, sorge Monte Monaco.
La acque che scendono lente verso il largo rendono la spiaggia di San Vito Lo Capo adatta anche ai più piccoli e ai nuotatori meno esperti.
Gli amanti del trekking qui avranno di che sbizzarrirsi: tra San Vito e Scopello si estende la Riserva Naturale dello Zingaro, sette chilometri di natura incontaminata tra baie, macchia mediterranea verde brillante e piccole insenature che danno vita a calette dai toni accesi.

San Vito Lo CapoMugello – Toscana
Ma giugno non significa solo mare e spiaggia. C’è anche chi al caldo preferisce la brezza sottile della Toscana e la sua natura incontaminata. A pochi chilometri da Firenze, il Mugello si presenta come un’interminabile distesa verde dove si alternano, una dopo l’altra, pianura, collina e zone montuose. Il calendario eventi della zona dipende molto dalla stagionalità, ma in ogni periodo dell’anno non mancano manifestazioni enogastronomiche per celebrare i prodotti di stagione. Ricordiamoci anche che il Mugello dista poco dalle principali arterie di comunicazione e costituisce quindi un’ottima base per muoversi verso le città d’arte della Toscana come Firenze, Pisa, Lucca e Siena. Un giugno all’insegna della natura e della cultura.

MugelloMykonos – Grecia
Giugno è il periodo ideale per visitare una Mykonos diversa da quella solo party e nightlife dei mesi di luglio e agosto. Fine primavera/inizio estate per una vacanza che, inaspettatamente, può alternare visite culturali ai siti archeologici a bagni rigeneranti nelle acque di un mare che non scende mai sotto i 20° C.

MykonosFormentera – Spagna
Le vacanze in Spagna sono sempre una carta vincente, ma se non si ha intenzione di spendere troppo e dover farsi largo tra la folla, meglio andarci in giugno, quando il clima è buono ma la stagione deve ancora prendere il via e si riesce a vivere una Formentera meno festaiola. Giugno è anche il mese delle giornate più lunghe e ideale per godere la bellezza di spiaggia e mare in tutta tranquillità.

FormenteraProvenza – Francia
Chi ha detto che con la bella stagione si debba per forza andare al mare? Infinte distese viola tenue dal profumo inconfondibile per far gioire sguardo e olfatto: è la lavanda della Provenza che da fine giugno fino ad agosto avanzato colora i campi della Francia.
I più bohémien trovano in Provenza la vacanza ideale, dove poter vagare per affascinanti stradine di campagna, facendosi guidare solo dagli odori e colori della natura. I sensi non dimenticano facilmente un emozione del genere.

ProvenzaPorto – Portogallo
Giugno è un buon mese anche per vistare città e Porto, in Portogallo, appare piuttosto ricca di feste ed eventi a cui non mancare, primo tra tutti la festa di San Giovanni, che segna l’inizio dell’estate. Ogni anno infatti, nella notte tra il 23 e il 24 giugno, le strade della città si riempiono di persone per vivere a tutta intensità la notte più lunga dell’anno: ogni quartiere propone serate danzanti a tema o eventi speciali. Mercatini di ogni genere, serate musicali gratuite e festival gastronomici segnano il giugno portoghese.

Porto

di Ilaria De Pasqua |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.