Germania | Natale e mercatini

romanticcity1

L’Avvento nelle Romantic Cities

Le sette città piú importanti per il turismo della Renania-Palatinato, nel periodo dell’Avvento,  attendono i turisti per un’esperienza unica. Magonza, Treviri, Coblenza, Spira, Worms, Neustadt/Weinstraße e Idar Oberstein – ogni città con caratteristiche particolari propongono un viaggio ricco di scoperte culturali e culinarie attraverso paesaggi leggendari fatti di fiumi, vigneti infiniti, duomi imponenti e viuzze romantiche nei centri storici delle città e, soprattutto, mercatini natalizi. Ma cosa rende così unici i mercatini di Natale delle Romantic Cities situate nel sudovest della Germania? Perché i motivi per festeggiare, da ora fino al nuovo anno, sono già così tanti? Si inizia il 18 novembre! Questi gli eventi clou: l’incoronazione della regina tedesca del vin brûlé a Treviri, il gigantesco calendario dell’Avvento nel municipio barocco di Coblenza, la stampa personalizzata della cartolina di Natale presso il Museo di Gutenberg a Magonza, i suggestivi fuochi d’artificio di Spira, le specialità culinarie presentate dalle aziende Slow Food all’interno delle corti storiche di Neustadt a.d.W. e il presepe vivente di Worms. Esiste forse un modo migliore per festeggiare il nuovo anno, durante il quale saranno celebrati ben due anniversari: quello della Riforma (500 anni) e quello dello stato federato Renania-Palatinato (70 anni)?

Il tour porta come prima tappa al Duomo di Treviri (Patrimonio UNESCO) e al mercato medievale che fanno da sfondo alle 95 casette di legno, ognuna decorata con stile. Qui l’unica regina tedesca del vin brûlé vi porgerà il benvenuto, versandovi personalmente l’”originale vin brûlé dei viticoltori della Mosella“. Da Treviri  si va a Coblenza dove si trovano le tipiche romantiche carrozze trainate dai cavalli che viaggiano attraverso i pittoreschi luoghi del centro storico. Da vedere il municipio barocco che, con i suoi 24 abbaini, da vita a uno stupefacente calendario dell’Avvento: ogni giorno si apre una nuova porticina. Presso  il “Romanticum”, l’esposizione esperienziale interattiva sulla piazza centrale, si può partire per un particolare viaggio lungo il Reno, alla scoperta dei Grand Canyon del Romantico, esattamente come li vivevano nel IXX secolo i grandi poeti, i pensatori, i pittori e i musicisti. Come, ad esempio, William Turner, del cui viaggio sul Reno, nel 2017, ricorre il 200° anniversario.

Poi , se siete alla disperata ricerca di un regalo particolare, Magonza è il posto che fa per voi. Che cosa ne pensate dell’acquisto dell’edizione speciale, fresca di stampa, della Bibbia di Lutero di Jürgen Klopp? Ex-giocatore del Mainz e ora allenatore del FC Liverpool, Jürgen Klopp è ambasciatore dell’anniversario dei 500 anni della Riforma, che sarà celebrato nel 2017. Non perdete la stampa di una cartolina natalizia personalizzata al Gutenberg Museum. Assolutamente da ammirare la grande piramide con i personaggi di Magonza, illuminata a giorno, e il carillon girevole alto nove metri con le sue 18 statuine di angeli intagliate a mano. Per una sosta immersi nella tranquillità, vi attende il villaggio di Natale con i suoi romantici fuochi di campo e le accoglienti capanne a forma di botti di vino.

Da qui ci si sposta a Spira. Nella città imperiale, il mercatino di Natale e quello dell’anno nuovo sono accompagnati da concerti e appuntamenti teatrali organizzati davanti al duomo (patrimonio UNESCO). Qui si festeggia addirittura fino al nuovo anno (8 gennaio). Non perdete i suggestivi spettacoli pirotecnici in programma il 30 novembre e il 15 dicembre, alle ore 19.30, in occasione dell’evento “Porta antica in fiamme”, una pioggia di stelle: sarete immersi in una romantica atmosfera sprigionata dalla balaustra della storica porta della torre e dalla musica più bella. Vale poi la pena visitare il mercatino di Natale delle città partner di Spira, quali, ad esempio, Spalding (Inghilterra) o Ravenna (Italia), che attirano i visitatori con le loro specialità culinarie. Ed ecco Worms con il mercatino di Natale della città dei Nibelunghi e di Lutero  dedicato in modo particolare ai bambini: sarà possibile accarezzare gli animali del “presepe vivente“, fare un giro sulla giostra, oppure sulla pista di pattinaggio sul ghiaccio. Anche quest’anno, come da tradizione, i suonatori di fiati daranno spettacolo dalla torre per chiudere festosamente il periodo dell’Avvento. Il 18 dicembre, alle ore 18 i Barockbläser suoneranno dolci melodie dalla torre ovest del Duomo, non lontano dal luogo in cui Martin Lutero,  nel 1521, espose le proprie 95 tesi, e dalla torre dell’Orologio della Magnuskirche.

L’itinerario delle Romantic City porta quindi a Neustadt an der Weinstraße, dove il celebre Kunigunden-Markt si  distingue soprattutto perché viene organizzato durante i quattro fine settimana dell’Avvento all’interno della corti storiche della città antica. I grandi abeti, illuminati da migliaia di lucine, le castagne arrosto, la musica e le decorazioni luccicanti accompagnano i visitatori da una corte all’altra. Le aziende SlowFood, insieme ai produttori di Neustadt e dei dintorni, saranno felici di farvi conoscere vini pregiati, tartufi, monili e decorazioni. Gli stand, alcuni dei quali provenienti dall’Italia e dall’Inghilterra, sono una vera festa per gli occhi e per il palato e accompagnano gli ospiti in un viaggio culinario dal sapore tutto europeo. E per chiudere in bellezza il tour delle Romantic City, ultima tappa a
Idar-Oberstein, dove il tradizionale e accogliente mercatino prenatalizio organizzato presso il Castello di Oberstein  è particolarmente amato dalle famiglie. Qui troverete espositori che presentano esclusivamente merce natalizia: composizioni dedicate all‘Avvento, decorazioni natalizie, articoli da regalo, ceramiche, opere d’artigianato, candele, monili, immagini, sculture, libri, giocattoli, lavori d’oreficeria e opere d’arte in legno e in metallo. Non dimenticate di avventurarvi sul Geierlay, il ponte traballante più lungo della Germania. www.romantic-cities.com

Testo di Graziella Leporati |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

 

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.