Prime Alture Wine Resort, eleganza e qualità a chilometro zero

1

Siamo nell’Oltrepò Pavese, vicino a Casteggio. Da secoli, un territorio vocato al vino di qualità, in particolare il Pinot Nero. Proprio qui inizia nel 2006 la storia di “Prime Alture Wine Resort”, quando Roberto Lechiancole e la moglie Anna decidono di ristrutturare la vecchia Cascina Campone e le terre di pertinenza, dove l’uva è protagonista da almeno due secoli. Dall’unione delle due “passioni” della coppia, il vino e l’ospitalità, nasce ciò che oggi è il Resort, azienda vitivinicola e struttura ricettiva dotata di tutti i comfort.

2

L’uva e il vino

“Prime Alture” si trova a 250 metri sul livello del mare, ha un’estensione di 8 ettari e produce 40mila bottiglie. La cantina è stata costruita in modo da poter vinificare le uve proteggendo le qualità distintive del Pinot Nero e del Merlot che si ottengono in vigneto. La raccolta manuale in cassetta, la pigiatura tempestiva e la protezione dall’ossigeno in ogni fase, dalla raccolta all’imbottigliamento, sono gli elementi più importanti del rispetto della materia prima. La bevibilità e la riconoscibilità dei vitigni che li generano sono i caratteri distintivi dei vini a marchio “Prime Alture”.

4

L’ospitalità

Il Resort unisce al fascino dell’Oltrepò la valorizzazione di uno stile di vita semplice e sano, non dimenticando il gusto per le cose belle. Il panorama suggestivo e un’atmosfera di informale eleganza sono ideali per soggiorni dedicati al totale relax, eventi o business meetings, ma anche per intime cene a lume di candela o raffinate degustazioni. Le sei camere del Resort sono arredate seguendo il tema del vino: l’elegante Pinot Noir, la studiata semplicità di Chardonnay, la seducente Cabernet, le rilassanti Moscato e Malvasia e, infine, la “rustica” Merlot.

Gli ambienti comuni comprendono un ampio salone panoramico ricavato nell’antico fienile, una grande terrazza dove ammirare il tramonto, un orto aromatico e una scenografica piscina con giardino. Nell’area degustazione, con vista sulla barricaia e sulla cantina, si possono sperimentare i migliori vini imparando a riconoscerne i colori, i profumi e i sapori. Inoltre, in una Private Wellness by Jacuzzi, a uso esclusivo per ogni camera e su prenotazione, è possibile scegliere tra sauna, bagno turco, doccia emozionale, piscina esterna con acqua salata o massaggi.

6

Il ristorante, aperto anche a chi non soggiorna nel Resort, funziona a chilometro zero: in cucina, infatti, si utilizzano solo prodotti dell’orto nel pieno rispetto della stagionalità, secondo un menu giornaliero che tiene conto anche di regimi alimentari particolari, intolleranze e allergie. Ogni venerdì sera, poi, viene proposta un’apericena. Il ristorante è aperto a pranzo sia il sabato che la domenica, mentre per gli eventi privati il menu è personalizzabile.

L’Arredo del Tempo

Per chi fa di “Prime Alture” una base da cui partire alla scoperta del territorio circostante, lo staff del Resort ha ideato “L’Arredo del Tempo”, una serie di proposte per rendere indimenticabile il soggiorno nell’Oltrepò Pavese.

Tour delle cantine storiche di Casteggio

Degustazioni di prodotti del territorio (aziende “Il Boscasso”, “Il Grater”, “Varzi”)

Pavia (Città e Certosa, con guida turistica)

Varzi (paese con edifici di epoca medievale, con guida turistica)

Percorsi tra i vigneti con piccoli fuoristrada

Passeggiate con partenza dal Resort (con o senza guida)

Golf Club di Rivanazzano

Terme di Rivanazzano

Informazioni Prime Alture 

Testo di Sandra Tognarini |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.