Visitare Madrid attraverso i suoi musei

Museo del Prado
Museo del Prado

A Madrid l’inverno è un momento unico per conoscere il patrimonio attraverso i suoi musei. Ecco le sette pinacoteche da non perdere.

Museo del Prado

Ubicato nel Viale dell’Arte della capitale, questa è la pinacoteca più visitata di Spagna e una delle più importati e ricche al mondo. Le origini di questo museo si devono ai governanti spagnoli dei secoli XVI e XVII che, con eccezionale gusto per l’arte, iniziarono a collezionare tutte le opere più rilevanti del tempo. Il Prado raccoglie una magnifica collezione di pittura italiana e tante opere di alto valore artistico e culturale che spiegano il passaggio tra arte medievale e Rinascimento. Il Giardino delle Delizie di Bosch, Las Meninas di Velázquez, Davide e Golia di Caravaggio, Saturno che divora i suoi figli di Goya, le tre Grazie di Rubens, sono solo alcune delle opere da vedere.

per informazioni vai al sito ufficiale

Museo Reina Sofia
Museo Reina Sofia

Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía

Antico ospedale della fine del XVIII secolo, opera dell’architetto Francesco Sabatini, il Museo Reina Sofia fu aperto in 1990. Nasce così in Spagna un museo di arte moderna e contemporanea di livello internazionale la cui opera maestra è Guernica di Pablo Picasso, un manifesto contro le violenze. Tra le opere di Salvador Dalí, troviamo Il Grande Masturbatore, opera in chiave surrealista e La ragazza alla finestra, dove il catalano gioca con le posizioni. Altro pittore simbolo di questa pinacoteca è Joan Mirò, il più surrealista di tutti, tra le sue più opere famose si segnalano Uomo con pipa e Siurana.

per informazioni vai al sito ufficiale

La piazza di San Marco a Venezia di Canaletto esposto al Museo Thyssen-Bornemisza
La piazza di San Marco a Venezia di Canaletto esposto al Museo Thyssen-Bornemisza

Museo Thyssen-Bornemisza

L’arte raccontata attraverso le 1000 opere che vanno dal XIII secolo alla fine del XX secolo permetteranno al visitatore di capire la pittura del Rinascimento, il Manierismo, il Barocco, il Rococò, il Romanticismo e l’arte dei secoli XIX e XX fino arrivare alla Pop Art. La collezione permanente del Museo Thyssen-Bornemisza si deve al raffinato gusto dei baroni Thyssen-Bornemisza che avvicinarono la tradizione europea del ritratto e il paesaggio.  Il Ritratto di Giovanna Tornabuoni del Ghirlandaio, La piazza di San Marco a Venezia di Canaletto, Autoritratto di Rembrandt, Il campo di grano di Renoir, Nei tempi antichi di Gauguin sono alcune delle opere più importanti del secolo scorso.

per informazioni vai al sito ufficiale

Museo Sorolla
Museo Sorolla

Museo Sorolla

Ubicato nel cuore del quartiere Chamberí, il Museo si trova nella stessa casa, costruita nel 1910, dove il pittore abitava con la sua famiglia. Conosciuto come “il pittore della luce mediterranea”, Sorolla amava dipingere all’aperto, l’uso della luce e i toni luminosi. La collezione è distribuita per tutta la casa che conserva quasi intatta la decorazione che aveva quando era in vita il pittore. In questo modo, le opere convivono con l’arredamento e gli oggetti originali che fanno di questa casa un museo tra i più importanti d’Europa.

per informazioni vai al sito ufficiale

Museo dell'America
Museo dell’America

Museo dell’America 

Il museo dell’America conserva in Europa la migliore collezione d’arteoggetti dell’America precolombiana. Più di 25.000 articoli compongono la mostra ma solo 2.500 sono esposte per raccontare la storia dal Paleolitico ai giorni nostri. Le origini della collezione risalgono a 1771 quando Carlos III crea un istituto nel quale sono stati inseriti dei reperti archeologici trovati in America e oggetti etnografici raccolti nelle spedizioni scientifiche.

per informazioni vai al sito ufficiale

Museo del Costume
Museo del Costume

Museo del costume 

Conoscere la storia del costume e dell’abbigliamento in Spagna è una realtà grazie a questo museo che offre una panoramica completa dai tempi antichi fino agli inizi del XXI secolo. La mostra viene sviluppata cronologicamente a partire da un Circuito Principale dove si possono contemplare gioielli, accessori, ricami, oggetti religiosi, costumi storici e abbigliamento contemporaneo opera di diversi designer dell’alta moda in Spagna come Balenciaga, Mariano Fortuny e Pertegaz.

per informazioni vai al sito ufficiale

Museo delle Cere
Museo delle Cere

Museo delle Cere

Stare vicino a Cristiano Ronaldo, Rafa Nadal oppure Penelope Cruz è possibile nel Museo delle Cere dove più di 450 statue di celebri personaggi storici e famosi, protagonisti del mondo dello spettacolo danno vita all’esposizione. Adatto a tutti tipi di pubblico, tra le sue attrazioni comprende “il Simulatore”, “il Treno dell’orrore”, e “la Multivisione”.

per informazioni vai al sito ufficiale

di Lourdes Blanco Dominguez |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.