Edgar Lacker nuovo CEO di Aviareps

EdgarLacker

Edgar Lacker  è il nuovo CEO per tutti gli uffici di Aviareps nel mondo. Nel settore del turismo praticamente da sempre, Lacker, laureato in Austria nel settore del turismo, è entrato in Aviareps nel 1998 e la sua presenza si è subito avvertita  nell’aumento delle quote di mercato e nel successo del fatturato. Promosso a direttore generale,  ha dedicato le sue competenze  e un forte impegno nella supervisione e nello sviluppo delle aree turistiche che gli sono state affidate supervisionando anche le filiali in Benelux, Polonia, Repubblica Ceca e Hungary. Un successo di gestione che ora lo porta al vertice di Aviareps di cui recentemente è stato nominato CEO, succedendo a  Michael Gaebler.

Origine austriaca, appassionato di pesca, Edgar Lacker da questo momento conduce le attività globali di Aviareps con il piglio manageriale e le capacità non solo che lo contraddistinguono, ma che gli hanno fatto ottenere grandi successi operativi in questi anni. Sotto la sua guida, l’intero comparto di Aviareps, uno degli interlocutori del turismo più importanti in Italia, che ora potrà conoscere nuovi traguardi. In particolare proprio  gli uffici italiani, che sono fra i top mondiali in fatto di risultati, potranno contare sull’apporto e la visione globale di un manager pieno di iniziative e di voglia di fare, di conquistare e ampliare nuove quote di mercato. Il turismo è un settore in continua espansione, nonostante la crisi, e le nuove idee imprenditoriali rappresentano un valore aggiunto che fa solo bene a questo importante segmento dell’economia sia italiana, sia mondiale. Edgar Lacker è un manager che ha dimostrato di avere una marcia in più e quindi è l’uomo giusto al posto giusto. Un grande futuro pieno di successi aspetta pertanto sia Aviareps, sia il suo CEO Edgar Lacker. www.aviareps.com 

 

Testo di Graziella Leporati |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.