A San Patrizio tutti pazzi per l’Irlanda

ColosseoSanPatrizio

Con l’arrivo della primavera, il mondo intero diventa verde. Non solo per il risveglio della natura, ma anche per la festa di San Patrizio, Patrono d’Irlanda. In quella data, il 17 marzo, in tutto il globo molti monumenti vengono illuminati di verde in suo onore. Lo scorso anno sono stati oltre 240 gli edifici e i luoghi simbolo (tra cui diversi siti UNESCO) in tutto il mondo. In Italia, grazie ad una stretta collaborazione con l’Ambasciata d’Irlanda e le Istituzioni locali, quest’anno hanno aderito all’iniziativa: la Torre di Pisa, il Colosseo, il Palazzo del Podestà a Bologna, il Pozzo di San Patrizio di Orvieto e Cosenza che illuminerà ben quattro monumenti: Il Teatro Comunale Rendano, il Municipio, il Castello Normanno Svevo e le Fontane Danzanti. Ma il centro della festa è in tutta l’isola d’Irlanda, e in particolare a Dublino, dove vengono organizzati imponenti festeggiamenti. Quest’anno il tema scelto “Ireland you are…” rappresenta l’Irlanda di oggi, una nazione multietnica, culturalmente diversificata, complessa e coraggiosa. Sarà un ricco arazzo colorato dell’Irlanda, l’immagine sfarzosa e spettacolare che emergerà dalla spettacolare parata e i numerosi eventi collaterali. Il fulcro dei festeggiamenti è a Dublino, dove il Dublin’s St Patrick’s Festival, quest’anno dal 16 al 19 marzo, è leggendario. Innumerevoli gli eventi e gli spettacoli in città in questi quattro giorni, ma certo il clou del festival è senz’altro la St Patrick’s Day Parade, che si svolge il 17 marzo, in grado di ipnotizzare la folla, lungo un percorso di 2,8 km attraverso il cuore della città. Le più famose compagnie specializzate in cortei presenteranno creazioni fantastiche e spettacoli mozzafiato, che si rifanno al tema conduttore del 2017, “Ireland You Are. Gruppi musicali provenienti da tutto il mondo forniranno invece la colonna sonora per la splendida parata.

Per tutti i quattro giorni del festival, il programma “Ireland You Are” offrirà una serie di eventi culturali – suggestivi, coinvolgenti ed intimi – in alcune delle più belle, prestigiose e storiche location di Dublino. Giovedì 16 marzo sarà il momento di indossare le scarpe da ballo per il Festival Céili, la più grande manifestazione all’aperto, dedicata alle danze tradizionali irlandesi. Imparate i passi, ascoltate musica tradizionale dal vivo e fatevi travolgere dall’atmosfera vibrante della città. Sabato 18 marzo, sarà invece la volta della caccia al tesoro, il Festival Treasure Hunt, un divertente percorso gratuito, attraverso le principali attrazioni storiche e architettoniche della città: un ottimo sistema, per chiunque, di andare alla scoperta di Dublino. Anche il teatro di strada giocherà un ruolo importante nei festeggiamenti e Dublino diventerà palcoscenico di acclamate performance, nazionali ed internazionali: interpretazioni stravaganti, scherzi curiosi ed esilaranti gag comiche, conquisteranno il pubblico. Da non perdere il Festival Big Day Out a Merrion Square domenica 19 marzo.

Ma non solo Dublino. San Patrizio è una  grande festa in tutta l’isola di smeraldo e coinvolge anche altre città come Cork, dove l’intrattenimento quest’anno comprenderà un mercato gastronomico e dell’artigianato, e tanta musica e laboratori per bambini; Dingle (Contea di Kerry), dove all’alba (6:00), la Dingle Fife and Drum Band dà il via ai festeggiamenti di San Patrizio Day;  Galway, dove si svolge un’altra parata che attraversa il centro città. Tra tante celebrazioni, trifogli e parate è facile dimenticare che San Patrizio è realmente esistito. Nell’Irlanda del Nord invece, si possono facilmente ripercorrere i suoi passi, e specialmente nelle contee di Down (dove il santo è sepolto nella Cattedrale di Downpatrick) e di Armagh, dove San Patrizio fondò la sua Cattedrale. Oggi questa elegante città è la sede degli Arcivescovi Primati d’Irlanda, e le cattedrali gemelle, una cattolica e l’altra protestante, dedicate entrambe a Patrizio, offrono una magnifica visione.

Ed è proprio nelle Contee di Down e Armagh che si svolge, dal 3 al 17 marzo, l’importante Home of St Patrick’s Festival, che offre un’irripetibile esperienza per celebrare la vita del santo nelle terre della sua predicazione, attraverso le città di Armagh, Downpatrick, Newry, Loughgall, Dundrum, Castle Ward, le Mourne Mountains e Slieve Gullion. Il festival si svolge tra le due contee  che sono state lo scenario delle gesta del Santo, offrendo un approccio totalmente innovativo che prevede la partecipazione di decine di artisti irlandesi e internazionali, che qui convergono per celebrare il Padre Spirituale dell’isola, con una serie di eventi eccezionali all’interno di un vasto programma adatto a tutti i gusti. Il festival inizia il 3 marzo con lo scampanio delle campane che unirà tutte le chiese e le fedi in ogni città di queste contee, ogni giorno alle 17.17 per 17 giorni. www.irlanda.com/sanpatrizio;  www.stpatricksfestival.iewww.stpatrickscountry.com

 

Testo di Graziella Leporati Foto Ufficio Turismo Irlandese |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

 

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.