Faces, i ritratti di Serge Anton

“Fin da quando ero bambino sono stato affascinato dai volti. Li osservo, cerco di leggerli, di comprendere e sentire ciò che esprimono”: così il  fotografo Serge Anton ci introduce al suo ultimo lavoro, Faces. Il racconto di un viaggio lungo trent’anni, in Africa ed in Asia, reso attraverso una raccolta di volti, profili, intensi sguardi che trapassano la pagina e penetrano l’interiorità dello spettatore. La predilezione dell’autore pare particolarmente rivolta ai volti segnati dagli anni, che ricordano l’aridità dei paesaggi locali, cui nella raccolta sono sapientemente accostati.

L’elemento che maggiormente colpisce di questi ritratti è la genuinità delle espressioni, un effetto non casuale: Eric Hollander (fondatore di AIR) a questo proposito racconta che Anton “può passare anche tre giorni in compagnia di uno dei suoi soggetti prima di proporgli un ritratto”. Insomma gli scatti di Faces sono, per usare parole stesse di Anton, “riflessione di quello che l’uomo nasconde nella profondità del suo essere”.

Faces è disponibile su Amazon  a 40€

Testo di Costanza Bersani, foto Serge Anton | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.