Incontro con l’Illinois sulla Route 66

L’illinois è il primo stato che accoglie il viaggiatore, ed è forse il più rappresentativo, di sicuro quello che ha saputo valorizzare meglio la storia e l’importanza della Route 66 mantenendone intatto il fascino fino ai giorni nostri.

Lasciata Chicago con i suoi grattacieli, i finestrini della vostra auto inizieranno a riempirsi del verde delle praterie e delle coltivazioni, economia e ricchezza di questo stato. Lungo la strada, molti diner e stazioni di servizio ristrutturate e ben conservate, vi
introdurranno fin da subito nel mood della strada più famosa del mondo. Senza indugi e compromessi, vivrete lo spirito d’avventura che l’asfalto rugoso e polveroso di questa strada vi regalerà lungo tutto il viaggio, il logo stampato sulla strada impreziosirà ancora di più la vostra esperienza e vi costringerà a continue e meritate soste fotografiche. 284 miglia di strada dritta ed infinita, una lama tagliente che divide in due lo stato dal cartello Begin, fino al Chain of Rocks Bridge, passando per cittadine come Pontiac e Springfield che hanno fatto la storia della Main Street of America.

Praterie piatte, una sorta di pianura infinita verde e solitaria, alcuni alberi che abbelliscono il paesaggio, un panorama assoluto, dove il verde del terreno si unisce al blu del cielo, regalando un mix di colori favolosi, e dove il cielo sembra appoggiato al terreno, viene davvero il dubbio che la terra sia piatta. Il logo Route 66 impresso nell’asfalto, ed i cartelli disposti ad ogni incrocio, rendono l’Illinois uno degli Stati più semplici in cui percorrere la mother road, tratti di strada che appartengono al percorso più recente lasciano spesso il posto a vecchi tratti chiamati Old Route 66, dove il manto stradale ormai isolato dal resto del traffico, è percorribile solo a piedi e regala emozioni ad ogni passo, un sentiero stretto ed impervio che fa ben capire come era realmente la strada, quando, poco dopo essere asfaltata, accoglieva carovane
di turisti e di viaggiatori in cerca di una vita migliore verso l’assolato west americano.

In Illinois, è ancora percorribile un tratto di strada risalente al 1930, pavimentato con mattoni rossi risalenti all’epoca in cui venne costruita. La Route 66 in questo tratto prese il posto della precedente IL40, per ragioni pratiche ed economiche molti degli 8 stati usarono
tratti di strada esistente rinominati poi US66, qui tra Chatham ed Auburn ne è presente ancora uno tra i più belli di tutta la Mother Road.

Leggi il primo articolo 

di Roberto Rossi foto di Roberto Rossi e Christian Bazzani | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com


Questo testo è un estratto del libro Route 66  il mito americano di Roberto Rossi, appassionato  del mondo americano e un ottimo conoscitore degli States. Il libro vi aiuterà nella scelta e nella pianificazione delle tappe da fare e vi suggerirà alcune perle che non potrete mancare di visitare.  Potrete scegliere di seguire l’itinerario ampiamente dettagliato qui, o usarlo come traccia da cui prendere spunto per pianificare il vostro viaggio sulla madre di tutte le strade.
Il libro è acquistabile qui

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.