Vacanza in Sardegna, ecco dove andare

Decidere di partire in vacanza in Sardegna è sempre un’ottima idea: nel cuore del Mediterraneo, la regione  fa sognare i turisti di tutto il mondo.

Viaggiare in Sardegna significa partire alla scoperta di luoghi incantevoli, spiagge magnifiche, ma significa anche conoscere le tradizioni culturali e culinarie, proprio per questo vedremo insieme quelle che possono essere le migliori mete per la propria vacanza in Sardegna.

Costa Rei e Villasimius

Costa Rei e Villasimius sono due località turistiche vicine, la prima fa parte del Comune di Muravera, la seconda fa comune a sé. Entrambe si trovano a pochi chilometri da Cagliari, a circa un’ora di strada, per cui facilmente raggiungibile dai campeggiatori che accedono dal porto.

Di anno in anno in queste due destinazioni aumentano i viaggiatori in arrivo da tutta Italia, che decidono di trascorrere il loro soggiorno nelle strutture ricettive del territorio. Sicuramente qui si trovano quelli che potremmo definire i migliori campeggi in Sardegna, che spesso sono situati sul mare e che offrono servizi di ottima qualità per tutti i clienti, particolarmente indicati per le famiglie.

Costa Rei si caratterizza per essere la meta estiva preferita dei sardi del sud, perché garantisce il massimo dei servizi in ogni momento dell’anno: dai weekend di primavera alle più classiche vacanze estive. La spiaggia è quella di Costa Rei, con un litorale che di distende per chilometri di sabbia bianca e dorata e che si affaccia su un mare cristallino, dai colori vividi.

Il soggiorno a Costa Rei è l’occasione di scoprire le diverse spiagge dei dintorni, come Cala Pira, Cala Sinzias e il caratteristico Scoglio di Peppino, famosa per essere un ottimo trampolino per tuffi spettacolari.

Villasimius, invece, è una destinazione più conosciuta per la presenza di vip, ma di eguale o addirittura superiore bellezza in termini di paesaggi caratteristici e calette mozzafiato. Ed è proprio questo il motivo per organizzare una vacanza in Sardegna: la qualità della costa, i suoi colori, il profumo del Mediterraneo, le riserve protette.

Un soggiorno a Villasimius vi permetterà di fare il bagno a Punta Molentis, una perla poco conosciuta dal turismo di massa. Si tratta di una stupenda spiaggia bianca, stretta, lambita dal mare da entrambi i suoi lati. Il primo lato, con un fondale basso, acqua trasparente, si perde dolcemente nel verde e nell’azzurro, per sfociare definivamente nel blu. Il secondo lato è scogliero con un fondale molto alto.

Alghero e Sassari

Prenotare il proprio soggiorno in Sardegna può tradursi in una vacanza ad Alghero, apprezzata da molti per la sua bellezza, per il suo caratteristico centro storico e per la costa, stupenda e ugualmente amata rispetto a quella del sud.  Soggiornando qui avrete l’occasione di scoprire le famose spiagge di Le Bombarde e Lazzaretto, che sono le principali spiagge scelte degli algheresi.

Con un animo più da viaggiatore si può trascorrere una giornata di mare nella bellissima e rilassante spiaggia di Mugoni, caratterizzata dalla sabbia dorata, riparata da un’oasi tranquilla ed immersa nel verde. Il mare qui è uno spettacolo: acqua trasparente che si mescola con i diversi colori in un contesto naturalistico che non si trova da tutte le parti.

Gli amanti delle avventure e dell’esplorazione potranno dirigersi verso Maria Pia, una spiaggia stupenda caratterizzata da splendidi ginepri secolari che abbracciano la costa. Questa è una zona protetta dall’area marina di Capo Coccia, nella quale vengono custoditi centinaia di tesori pronti ad essere scoperti, come la Grotta di Nettuno, raggiungibile via terra.

Quando parliamo di Sassari, invece, viene subito in mente la bellissima spiaggia di Palau, l’imbarco verso la Maddalena e la magnifica Stintino. Sassari affonda le proprie radici nella preistoria e soggiornare qui durante la propria vacanza in Sardegna è proprio un’esperienza da vivere a pieno! Il suo centro storico, tra le diverse chiese, è una delle tante perle del nostro Paese.

La caratteristica delle spiagge a Sassari sono le spiagge di sabbia bianca, il colore azzurro vivido del mare e i panorami incredibili che vi lasceranno senza parole.

In ogni caso c’è da sapere che la Sardegna non è soltanto mare e spiagge stupende, parliamo di una regione dal carattere forte e dalle tradizioni secolari. A Orgosolo si possono ammirare gli splendidi murales che rappresentano un originale strumento di comunicazione e protesta. Nuoro, ad esempio, si nasconde tra le querce, i boschi di lecci e sugheri fra le montagne della Barbagia. Per tutte queste informazioni, infatti, la Sardegna ha creato un ottimo sito online, Sardegna Turismo, dal quale ottenere il massimo delle informazioni turistiche per organizzare la propria vacanza.

Nell’ottica di strutturare un soggiorno in Sardegna, è importante anche organizzarsi dal punto di vista logistico, per cui prima di prenotare è bene informarsi su come arrivare sull’Isola. Questo è particolarmente indicato per i camperisti, i quali sicuramente avranno bisogno di trasportare il proprio mezzo in nave. Per fortuna, nonostante si dica il contrario, la Sardegna è ben collegata con il l’Europa intera, sia tramite accesso via aereo, sia tramite mare. Provare per credere.

Redazione | Riproduzione riservata Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.