Napoli, appuntamento al Pan per la mostra “Arte utile per la guarigione”

Mostra Pan Napoli
Mostra Pan Napoli

 

“Arte utile per la guarigione” è il titolo della mostra di Carmine di Fronzo che si terrà al Pan, il Palazzo delle arti di Napoli, fino al prossimo 9 giugno.

In esposizione ci saranno 19 opere scultoree realizzate in legno, radici e alabastro. La rassegna, che permette di vivere una profonda esperienza immersiva, accompagnerà il visitatore in un inusuale ed ammaliante  “viaggio” introspettivo capace di scuotere le anime nel profondo grazie ad interazioni emozionali con le creazioni.

Un percorso, anche narrativo, che permetterà di far scoprire anche gli aspetti archetipici della difficile condizione umana.

L’arte concepita come sfuggevole rappresentazione del malessere che attanaglia la società moderna ma che al contempo, offre  uno stimolo a sviluppare le proprie uniche e irripetibili originalità per emergere dalla difficile realtà.

Carmine di Fronzo, fin da giovanissimo, ha dedicato lungo tempo alla lettura, manifestando una innata curiosità ed una intelligenza versatile. Il silenzio, la solitudine, l’abitudine dei gesti semplici e il contatto con l’ambiente naturale lo educano alla solitudine ed alla introspezione che influenzeranno il resto della sua vita.

L’impulso creativo da sempre insito nel suo animo induce l’artista a tramutare in forma i significati profondi del percorso introspettivo di ricerca che dal razionale vira alla sfera affettiva emozionale con un effetto liberatorio che dal caos conduce all’ordine. Il tutto inseguendo la possibilità di materializzare aspetti archetipici della condizione umana tramite l’alterazione della materia.

Informazioni utili:

La mostra, ad ingresso gratuito, è aperta dal lunedì al sabato, tranne il martedì, dalle ore 9.30 alle 19.30. La domenica, dalle 9.30 alle 14.30.

Contatti: Lucia Nogara 347.0668018

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.