Dove abita Babbo Natale?

Manca un mese a Natale: per chi vuole consegnare a mano a Santa Claus la propria letterina, ecco alcuni dei luoghi dove si dice che abiti.

Una gita nella slitta trainata dalla renna, nel Villaggio di Babbo Natale a Rovaniemi © santaclausvillage.info

È il 25 novembre, e ciò significa che tra un mese esatto sarà Natale. Quindi è tempo di inviare la propria letterina! A parte gli scherzi, esistono alcuni luoghi (non a caso, tutti vicini al Polo Nord) dove si può incontrare un Babbo Natale più o meno autentico: sono quelli che, nei racconti per i bambini, diventano le residenze di Santa Claus. E quale miglior motivo per una vacanza sopra al Circolo Polare Artico?

Sebbene si trovino a grandi distanze l’una dall’altra, in tutte queste destinazioni sarà possibile trovare le stesse cose: neve, freddo, l’aurora (se siete fortunati), e…Babbo Natale in carne ed ossa. Quello vero! Un’atmosfera così natalizia non si respira in nessun’altra parte del mondo.

Per i bimbi americani Babbo Natale vive al Polo Nord… che però è in Alaska

Santa Claus House a North Pole, Alaska © santaclaushouse.com

Quando i bambini statunitensi chiedono ai loro genitori a che indirizzo inviare la letterina, loro rispondono “North Pole, Alaska”. Il polo Nord in Alaska?! Sì! A pochi km da Fairbanks, seconda città più importante dello Stato, c’è un comune che si chiama proprio North Pole, dove si trova la Santa Claus House (che in realtà è un enorme negozio di articoli da regalo). Ovviamente i proprietari di questa costruzione in puro stile natalizio affermano che quella è la dimora originale di Babbo Natale. Certo, si può anche incontrare! È disponibile ad accompagnare i bambini nel negozio durante alcuni weekend di dicembre e nel giorno della Vigilia.

North Pole si può raggiungere comodamente da Fairbanks, che è servita da un aeroporto internazionale con voli di Alaska Airlines da e per Anchorage (meno di un’ora di volo). Anchorage è raggiungibile dagli aeroporti di diverse città statunitensi. Da Anchorage si può raggiungere Fairbanks anche in circa 6 ore di auto.

E se Babbo fosse canadese?

Secondo i bimbi canadesi non c’è dubbio: Babbo Natale è un loro connazionale. E ne danno anche la spiegazione: innanzitutto il Canada (anche se non è l’unico) ha rivendicato il Polo Nord, che –è ovvio, no?– è il luogo dove abita Santa. E poi quando scrivono il destinatario, il CAP è H0H 0H0 (che in effetti è simile a quello di Montreal): insomma, Babbo ha un codice postale canadese. E anche il passaporto! Più precisamente, gli è stato dedicato il tre milionesimo passaporto stampato in Canada, il primo del tipo “ePassport”. Del resto l’insediamento abitato più a nord del mondo, Alert, è in territorio canadese: un luogo particolare e affascinante, anche se è raggiungibile solo con piccoli aerei privati. Ma nelle grandi città canadesi il Natale si sente eccome, e se ne possono respirare le contaminazioni francesi e inglesi: sia nelle usanze, sia nei piatti tipici della stagione.

Il Villaggio di Natale sul Circolo Polare Artico

Una renna di Rovaniemi, Lapponia, Finlandia © santaclausvillage.info

Per noi che siamo cresciuti in Europa, Babbo Natale viene dalla famigerata “Lapponia” (che da piccoli non avevamo idea di cosa fosse). Eppure questa regione scandinava è affascinante in tutte le stagioni, tanto che la sua parte svedese è stata dichiarata Patrimonio UNESCO per preservarne la natura.

Il capoluogo della Lapponia è Rovaniemi, in Finlandia, e pochissimi km più a nord, esattamente sul Circolo Polare, sorge il Villaggio di Babbo Natale, un parco tematico che si autoproclama residenza di Santa Claus. Anche qui lo si può incontrare di persona, ed è possibile visitare il suo ufficio postale e il suo studio. A poca distanza si trova anche il parco divertimenti Santa Park.

Le casette di legno con il tetto a punta, la neve, gli abeti addobbati, le renne che trainano le slitte, fanno quasi pensare che incontrare Babbo sia la cosa più naturale che possa succedere.

Rovaniemi si può raggiungere dall’aeroporto di Helsinki in poco più di un’ora di volo.

Informazioni

Santa Claus House, Alaska

Santa Claus Village, Lapponia, Finlandia

Testo di Stefano Ghetti|Riproduzione riservata ©Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.