I parchi di Moab? Anche per famiglie

Arches National Park e Canyonlands National Park sono pieni di possibilità per sport estremi. Ma non solo! Le attività per le famiglie sono presenti e interessanti. Anche per i piccolissimi!

Escursione in canoa lungo il Colorado River nelle vicinanze della cittadina di Moab @Lucio Rossi

Parlando di Moab s’intende un luogo che si trova tra due Parchi Nazionali panoramici, grandi, selvaggi, pieni di rocce e piuttosto inospitali: location perfette per gli sport estremi come l’arrampicata, il canyoning, i percorsi per quad e mountain bike. Non l’ideale per una vacanza in famiglia, vero? E invece sì! Perché in questi Parchi si possono compiere avventure di tutti i tipi e per tutte le età, anche per i bambini, sia dentro i confini dei Parchi, sia nelle loro immediate vicinanze. Scopriamo tutte le possibilità.

Fare escursioni con i bambini

Sia nel Canyonlands sia nell’Arches si trovano anche percorsi molto facili, adatti ai bambini e ai ragazzi. I parchi propongono anche visite guidate; Arches National Park ha un occhio di riguardo particolare per i più piccoli, e già all’ingresso si può intuire: statue di animali, video di orientamento, mostre interpretative già nel Centro Visitatori, e poi il Junior Ranger Program: un’iniziativa che parte dal Centro Visitatori, ritirando un opuscolo che propone attività e avventure nel Parco: completando avventure ed esercizi i bambini potranno ritirare un badge “ranger junior” e un certificato firmato. Ne andranno fierissimi!

Nel Canyonlans i percorsi più adatti ai bambini sono il Mesa Arch e il Whale Rock trail, semplici e molto brevi, ma comunque avventurosi.

Nel Dead Horse Point State Park, oltre ai sentieri più facili, per i piccoli vengono organizzati programmi educativi da parte dei ranger: i bambini imparano a conoscere gli animali che abitano il Parco, le piante, i processi che hanno trasformato le rocce, e le stelle del cielo notturno, che qui si vedono benissimo, grazie alla mancanza di inquinamento luminoso.

Fuori dai Parchi esistono molti altri semplici sentieri, come il Corona Arch trail, sulla Highway 279: uno dei sentieri più sottovalutati della zona, eppure tra i più suggestivi. Ma anche il Grandstaff Canyon trail, che parte dalla Highway 128 e si sviluppa in un piccolo ma selvaggio canyon. Sempre dalla Highway 128 inizia il Fisher Tower trail, che ha il grande vantaggio di essere un sentiero panoramico già dal parcheggio: non occorre arrivare fino alla fine del percorso per godere di stupendi paesaggi.

Biciclette, traini e rimorchi per bambini

Le escursioni in bici sono alla portata di tutta la famiglia a Canyonlands @Neal Herbert/discovermoab.com

L’ampia varietà di sentieri per mountain bike rende i Parchi di Moab perfetti anche per i bambini; ciò anche grazie al fatto che i negozi di noleggio biciclette della zona sono ben forniti sia per quanto riguarda appunto le bici per bambino, sia per i rimorchi (per trainare i bambini più piccoli con la vostra bicicletta), sia per i cosiddetti trail-a-bike, le barre da traino che permettono di unire una bicicletta per adulto a una per bambino, creando una specie di tandem bimbo-adulto.

Tra i percorsi asfaltati per famiglia c’è il facile Mill Creek Parkway, che attraversa la città di Moab seguendo il fiume Mill Creek. Ma non mancano i sentieri sterrati, come l’Intrepid trail, nel Dead Horse Point, semplice ma con tutte le caratteristiche di un sentiero per esperti: alcuni tratti ripidi, altri di roccia liscia, altri molto stretti, altri ancora sabbiosi. E panorami superlativi sul fiume Colorado e sul Canyonlands.

Intrattenimento serale

A Moab c’è il Moab Backyard Theater, un vero e proprio teatro all’aperto, in stile country, con i famosi show di Rick Boretti, un capace intrattenitore e prestigiatore che sa incantare i grandi e i bambini. Gli spettacoli sono dal mercoledì al sabato, ogni sera alle 19.00 in autunno e primavera e alle 20.00 in estate.

In acqua coi bambini: rafting, laghi e centri acquatici

Il fiume Colorado vicino a Moab @Ben Blankenburg/discovermoab.com

Rinfrescarsi e rilassarsi in acqua durante un caldo giorno d’estate è cosa gradita a tutte le età. Proprio per questo a Moab è sorto il Moab Recreation & Aquatic Center, un piccolo parco acquatico con piscine per nuotare e trampolini da cui tuffarsi, uno scivolo, una piscina olimpionica all’aperto e, per i più grandi, un centro fitness.
Chi non vuole rinunciare all’avventura può provare le gite sul fiume: non sarà rafting estremo, ma è comunque un’esperienza piacevole, e i piccoli ne saranno felici. Le esperte guide del luogo organizzano gite di mezza giornata sui gommoni, adatte a tutte le età (peso minimo consentito del bambino: 20 kg). Nel bacino artificiale chiamato Ken’s Lake si può nuotare, andare in canoa e in kayak, e – con la licenza – si può anche pescare. Nessun limite di età!

Scoprire il passato: fossili e arte rupestre

Incisioni rupestri sulle pareti di Arches National Park, Moab, Utah @Lucio Rossi

I dinosauri sono una passione di tanti bambini, e portarli a scoprire i fossili sarà un’avventura che non dimenticheranno. Se ne possono osservare sul Mill Canyon Dinosaur trail, mentre sul Copper Ridge Sauropod Tracksite sono visibili le orme di un brontosauro e di altri tipi di dinosauri.
Le incisioni rupestri sono visibili in moltissime zone e su numerosi sentieri. Scovarle e decifrarle sarà una vera avventura, per i bambini – e anche per gli adulti.

Il viaggio organizzato

Il tour operator Alidays Travel Experiences è tra i massimi specialisti italiani sugli Stati Uniti e propone viaggi tailor made nei Parchi dello Utah adatti a ogni esigenza.  Tel. + 39 0287238400.

Cinque i pacchetti di viaggio proposti

I grandi parchi Americani tra Canvas & Cabins – 11 Giorni / 10 Notti, 1990 euro

On the road da Las Vegas a Denver – 9 Giorni / 8 da 2190 euro

West Coast Greatest Hits! – 15 Giorni / 14 Notti, 2390 euro

West Coast Grand Circle – 15 Giorni / 14, 2190 euro

USA National Park on the road – 20 Giorni / 19 Notti, 7590 euro

A cura di Stefano Ghetti|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.