Act4Italy, un modo per risparmiare e sostenere il settore del turismo

Con Act4Italy le aziende avranno liquidità vendendo esperienze e servizi sotto forma di buoni.

Panorama su Firenze Foto di Rolanas Valionis da Pixabay

L’emergenza coronavirus sta colpendo duramente l’economia italiana. Siamo appena entrati nella famosa e tanto attesa “fase 2” eppure i contraccolpi provocati dal Covid-19 sono già pesanti. Il comparto turistico e quello culturale sono fra i settori più toccati dalla crisi. È stato calcolato che, a causa del lockdown e della chiusura delle frontiere, fino ad ora ci sono state 30 milioni di presenze in meno nel nostro Paese. Inoltre si prevede che solo quest’anno ben 120 miliardi di euro andranno in fumo. Un problema grave che minaccia un settore fortemente strategico per l’economia italiana. Per rispondere all’emergenza, un gruppo di giovani professionisti, in gran parte studenti del Politecnico di Milano e Torino e dell’Università Cattolica e Sapienza, ha ideato ActforItaly: si tratta della prima piattaforma no profit che aiuta in modo concreto e immediato le attività del settore turistico–culturale, mettendo al centro la sostenibilità.

Lo strumento sarà prezioso nell’immediato futuro. La situazione, già difficile, potrebbe ulteriormente peggiorare nei prossimi mesi in quanto ancora non si conoscono con esattezza gli effetti e gli sviluppi dell’emergenza sanitaria. La possibilità di una seconda ondata di contagi esiste: se ciò dovesse avvenire, le autorità metteranno in atto nuove azioni di contenimento dell’epidemia.

Necessario, quindi, muoversi in tempo. Act4Italy è già attiva e permette a tutte le Attività Culturali e Turistiche italiane (le ACT, da cui il nome dell’iniziativa e che significa “Agire” in inglese) di vendere le proprie esperienze e servizi sotto forma di “Buoni ACT”: voucher con prezzi scontati rispetto alla normalità.

In pratica, un cliente può acquistare il ticket riguardo a pernottamenti, visite museali, degustazioni eno-gastronomiche o weekend in località marittime per poi utilizzarlo nei successivi 15 mesi. Il vantaggio per le attività che emettono i buoni è l’immediata liquidità nelle proprie casse: ACT4ITALY è un aiuto concreto per evitare fallimenti e licenziamenti nel settore. Per i clienti, invece il beneficio è avere accesso alle attività a prezzi scontati.

Nessun costo di servizio: il progetto è totalmente no-profit. Le attività turistiche e culturali che vorranno proporre esperienze e servizi potranno registrarsi alla piattaforma ACT4ITALY. Hanno già confermato la propria adesione all’iniziativa realtà come WWF Oasi, FAI  Delegazione Milano, AddioPizzo Travel e molti altri. La Fondazione Univerde, presieduta dall’ex Ministro Pecoraro Scanio e attenta ai temi dell’ecologia e della sostenibilità, patrocina l’iniziativa.

La nostra missione è aiutare le aziende a superare un momento di forte crisi di liquidità e ripartire. Vogliamo stimolare gli Italiani a scegliere l’Italia e mantenere vivo l’interesse verso la nostra Bellezza, il nostro asset più grande. Lo facciamo perché, citando Oscar Farinetti, vogliamo farci perdonare la fortuna di essere nati nel Paese più bello del mondo”, ha affermato Simone Prato, uno degli ideatori dell’iniziativa. “Ognuno di noi- ha continuato – sta contribuendo al progetto con la propria professionalità e i propri risparmi”.

Partiti in 4, nel progetto oggi sono coinvolti oltre 30 giovani di età compresa tra i 22 e i 29 anni. Tutti hanno con competenze che vanno dall’ingegneria alla finanza, dal management del turismo allo sviluppo software. La piattaforma valorizza le attività che operano con modelli sostenibili, cioè quelli che integrano nella propria attività gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile contenuti nell’Agenda 2030 dell’ONU. Un team di esperti, inoltre, fornirà una consulenza gratuita a tutte le attività che intendono migliorare il proprio profilo di sostenibilità, a partire da gesti concreti e spesso a costo zero, come l’eliminazione della plastica monouso, ma di grande efficacia.

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.