Fiumicino è l’aeroporto più sicuro al mondo

Una notizia che potrebbe trainare il settore turistico italiano.

In questi ultimi mesi, causa pandemia di coronavirus, viaggiare per andare in vacanza non è stato così facile. Molti turisti hanno preferito restare a casa o, al massimo, di viaggiare nelle vicinanze. Il settore turistico è andato in crisi praticamente in tutto il mondo. l’Italia è tra i Paesi che più stanno soffrendo del calo di visitatori.

Molti vacanzieri hanno preferito evitare il loro paese per via della situazione sanitaria, ma forse da oggi la situazione potrebbe cambiare. Infatti già nei prossimi giorni si potrà assistere ad un aumento di persone che si imbarcano sui voli diretti verso l’Italia. Il tutto grazie ad un forte incremento delle misure di sicurezza e di igiene nell’aeroporto di Fiumicino. Questo scalo, noto anche come Aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci, è il primo in tutto il mondo ad aver ottenuto il COVID-19 5-Star Airport Rating da Skytrax, un ente di rating aeroportuale internazionale.

Un riconoscimento prestigioso che considera non solo la sicurezza dell’aeroporto, il più trafficato in Italia, ma anche la sua pulizia e l’efficienza dei test covid; importanti sono anche la segnaletica di facile lettura in più lingue, comprensibile anche agli stranieri; l’applicazione rigorosa delle mascherine ed il monitoraggio efficace di tutti i voli in entrata e in uscita in un unico terminal.

Sebbene Skytrax sia conosciuta per le sue classifiche annuali dei migliori aeroporti del mondo, l’emergenza sanitaria ha spinto l’organizzazione a proporre una designazione per l’igiene aeroportuale. La valutazione che ha consentito all’aeroporto di Fiumicino di ottenere l’attestato, è basato su una combinazione di controlli procedurali dell’efficienza, analisi dell’osservazione visiva e test di campionamento ATP.

Una nuova sezione

Foto di Free-Photos da Pixabay

Il 1° settembre, nell’aeroporto è stato aperto un centro di test covid di 7.000 metri quadrati; lo spazio è cogestito con la Croce Rossa italiana: un punto fondamentale nella lotta al coronavirus. Lo scalo ha inoltre ottenuto punti per la segnaletica di facile lettura in più lingue e l’applicazione rigorosa di indossare la mascherina; è stato anche premiato il personale di pulizia visibilmente presente e l’efficienza grazie al consolidamento di tutti i voli in entrata e in uscita in un unico terminal per un più facile monitoraggio.

Finora Skytrax ha monitorato solo gli aeroporti europei e ha poi stilato una classifica che potrà ritornare utile a tutti coloro che vogliono continuare a viaggiare ma, ovviamente, che desiderano usufruire degli strumenti per evitare un possibile contagio.

5 stelle per Fiumicino

La valutazione di areoporto a cinque stelle indica standard molto elevati di pulizia dell’aeroporto e procedure di manutenzione. È giudicato positivamente il sistema di sanificazione automatico del sistema di monitoraggio della temperatura corporea; infatti, grazie all’adozione di cento nuovi termoscanner di ultima generazione, avviene in meno di due secondi. Non meno importante è la questione delle indicazioni rivolte ai passeggeri, che vengono costantemente informati delle procedure sanitarie tramite i numerosi totem all’interno dello scalo; infatti attraverso questo strumento si ottimizzano tutte le procedure d’imbarco. Buono anche il punteggio per anche l’applicazione rigorosa della mascherina e per il fatto che il personale di pulizia fosse visibilmente presente. Premiata anche l’efficienza grazie al consolidamento di tutti i voli in entrata e in uscita in un unico terminal così da monitorare ancor più attentamente la situazione.

Nella classifica seguono gli aeroporti di Málaga-Costa del Sol in Spagna, quello di Nice Côte d’Azur in Francia e Heathrow di Londra con tre stelle; questo punteggio designa una qualità definita media. Il lavoro di Skytrax è solo all’inizio: entro l’autunno 2020 spera di valutare gli aeroporti in Nord America, Medio Oriente e Asia.

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.