Marina Abramović in mostra a Napoli

Torna la cultura a Napoli con una grande mostra incentrata su Marina Abramović, notissima performance artist serba che porta nella città partenopea il percorso “Estasi”, in esposizione all’interno del Castel dell’Ovo fino al 17 gennaio 2021.

Photo by Nikola Johnny Mirkovic on Unsplash

Dopo Milano, la spettacolare esposizione della Abramović approda nell’affascinante cornice del castello più antico di Napoli, simbolo del capoluogo campano nel mondo, Castel dell’Ovo. D’altronde Marina Abramović ha una lunga familiarità con la città partenopea: 46 anni fa aveva tenuto la storica performance Rhytm 0 alla Galleria Studio Morra. L’esposizione di quest’anno, molto diversa da quella del 1974, è sicuramente destinata a sorprendere ed emozionare appassionati e visitatori che potranno godersi la mostra nel completo rispetto delle disposizioni governative e di sicurezza previste dalle norme anti-contagio.

Il percorso espositivo a Castel dell’Ovo

Il percorso si sviluppa nella Sala delle Carceri che un tempo fungeva da galera del castello, ed è composto da un ciclo di video denominato The Kitchen. Homage to Saint Therese. È un’opera molto significativa nell’esperienza personale ed artistica di Marina Abramović, la quale si relaziona con una delle più importanti figure del cattolicesimo, Santa Teresa d’Avila, fondatrice dell’ordine carmelitano.

L’opera si compone di tre maxi video, che documentano altrettante performance tenute nel 2009 dall’artista nelle cucine nell’ex convento di suore clarisse di La Laboral a Gijón, nel nord della Spagna. Questo ambiente spettrale ha affascinato immediatamente la Abramović, riportandola alla sua adolescenza e al luogo nel quale da ragazzina si confidava con l’amata nonna Milica, ovvero la cucina, naturalmente.

La location

Castel dell’Ovo a Napoli Foto di gianfilippo maiga da Pixabay

Per realizzare i tre video, l’artista serba ha tratto ispirazione dai Diari di Santa Teresa, nei quali si narra di come la santa spagnola avesse visioni ed estasi mistiche proprio in cucina, mentre era impegnata nella preparazione dei piatti. L’immedesimazione dell’artista nelle esperienze spirituali di Santa Teresa si rivela attraverso il respiro, il movimento delle mani, lo sguardo, l’abito monacale scuro, ma soprattutto nella capacità straordinaria della Abramović di occupare lo spazio col suo corpo, messo a dura prova da anni di performance estenuanti e, proprio per questo, passate alla storia.

Dunque, una mostra di valenza internazionale che non poteva avere migliore location del Castel dell’Ovo: le segrete, i cunicoli e le celle del castello sono l’ambientazione più adatta ad esaltare la magia, il misticismo e tutta la carica emotiva di “Marina Abramović / Estasi”.

Info utili

Quando: fino al 17 gennaio 2021;

Orari: dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 20:00; la domenica dalle 10:00 alle 18:00.

Dove: Castel dell’Ovo, Napoli.

Biglietti: a partire da 9€ (intero 12€).

Contatti: estasi@vanitasclub.org; 3331704695; 0292965790

Testo di Angelo Laudiero |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.