San Francisco riparte con “Our Gate is Open”

A San Francisco è partita la campagna “Our Gate is Open” per la ripartenza dopo l’emergenza sanitaria.

In tutto il mondo quello turistico è stato uno dei settori più duramente colpiti dall’emergenza coronavirus. Non fa eccezioni la città californiana di San Francisco: a causa delle stringenti misure per contenere lì epidemia di Covid-19 ha registrato un fortissimo calo delle presenze di visitatori.

Per rispondere a questa crisi è sceso in campo SF Travel Association, l’ente del turismo di San Francisco che ha lanciato in collaborazione con Visit California una campagna promozionale a supporto della riapertura delle attività turistiche; il lancio della proposta è avvenuto questo settembre, a sei mesi dall’inizio della pandemia.

Porte aperte

Il piano mira a lanciare un messaggio forte e chiaro: San Francisco è pronta ad accogliere in piena sicurezza tutti i turisti. Per questo, la campagna si rivolge non solo agli abitanti dello stato, ma anche ai visitatori provenienti dagli altri paesi del mondo.

Con il motto Our Gate is Open, SF Travel ha messo a disposizione dei partner sia in città che nella East Bay una piattaforma marketing con contenuti, video, immagini e idee che possono essere condivisi e pubblicati liberamente dai diretti interessati.

Tra gli aderenti all’iniziativa sono United Airlines, Oakland, la regione di Mount Diablo e molti altri. La stessa SF Travel ha inoltre creato delle pagine dedicate ai partner chiamate Calling All Californians, dove si possono trovare le informazioni utili per organizzare un soggiorno nello Stato.

Francis Ford Coppola ci mette la faccia

Nella campagna per il rilancio del settore turistico un altro importante ruolo lo gioca un video che ha come protagonisti personaggi famosi che vivono a San Francisco; fra questi, il regista, produttore e scrittore Francis Ford Coppola; l’allenatore Steve Kerr dei Golden State Warriors; l’ex-giocatore dei San Francisco Giants Hunter Pence e sua moglie, l’influencer Alexis, nonchè il sindaco London Breed.

Nelle immagini le celebrità parlano della città e indicano quello che faranno quando tutto sarà riaperto, segnalando ristoranti preferiti, negozi e attrazioni. Un modo simpatico per dare preziosi suggerimenti ai futuri turisti sui luoghi da non perdere in città. La campagna include anche delle proposte di itinerari inediti della durata di tre giorni, con particolare attenzione alle misure di igiene e sicurezza messe in campo. I particolari e suggestivi percorsi consentono di scoprire San Francisco, Mt. Diablo Region e Oakland.

Our Gate is Open!

Tutti i nostri sforzi sono rivolti ad aiutare l’industria del turismo cittadina, fortemente impattata dalle misure di restrizione attivate a seguito dello scoppio della pandemia. E si sono dimostrate efficaci nell’appiattire la curva dei contagi a San Francisco, ha affermato Joe D’Alessandro, presidente e CEO di SF Travel. Dalle ricerche di mercato è emerso un dato univoco: quest’anno la gente trascorrerà le vacanze vicino casa. Fortunati gli abitanti della baia che avranno la possibilità di scoprire San Francisco e altri bellissimi posti a poca distanza.

Lo stesso D’Alessandro ha spiegato la città ha dimostrato grande impegno nella lotta al COVID-19 ed è riuscita a mantenere il virus sotto controllo fino ad oggi. La città ha il più basso tasso di mortalità da COVID-19 tra le principali località degli Stati Uniti.

L’Hotel Council di San Francisco, l’associazione di strutture alberghiere della città, ha messo a punto un protocollo molto rigido in materia di prevenzione e sicurezza, il COVID-19 Prevention & Enhanced Cleaning Guidelines.

Adesso vogliamo continuare a guidare la riapertura della nostra economia nel rispetto delle norme di sicurezza, senza mettere a rischio la salute di residenti o visitatori. San Francisco Travel invita tutti i visitatori che hanno intenzione di visitare la città nel 2020 a consultare e a sottoscrivere il protocollo Safe Travel Pledge in materia di prevenzione e sicurezza, ha concluso D’Alessandro.

Info utili


Per informazioni su come organizzare un viaggio a San Francisco si può consultare il sito di SFT.

L’aeroporto internazionale lavora ogni giorno a stretto contatto con le istituzioni sanitarie locali, statali e federali per garantire la massima sicurezza ai viaggiatori e lavoratori; sono garantite strette misure di sicurezza sono garantite nello scalo. Per saperne di più visitare il sito Flyfo

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.