Walter Leonardi

Walter Leonardi è nato a San Cataldo nel 1945. Dal 1986 in poi è stato il fotografo ufficiale del famoso antropologo ed esploratore norvegese Thor Heyerdhal, l’uomo del Kon-Tiki. Al suo seguito ha realizzato importanti reportage sull’Isola di Pasqua, sulle Isole Marchesi, sui misteri archeologici e antropologici del Perù, del Cile, della Colombia, e sulle piramidi di Tenerife.

Professionista eclettico e uomo instancabilmente curioso, ha firmato servizi che spaziano dagli insediamenti degli zingari italiani al tavolo operatorio del celeberrimo cardiochirurgo De Bakey, dalla migrazione clandestina dei Curdi alle prostitute in gabbia di Falkland road a Bombay alle gang di Los Angeles; nel tempo, con il suo obiettivo, ha ritratto molti protagonisti del cinema di ieri e di oggi: Visconti, Mastroianni, Sordi, Robert Mitchum, Mickey Rourke, John Ford, Oliver Stone, solo per citarne alcuni.

Alcuni dei suoi scatti, come quello della dacia di Gorbaciov in Crimea del 1991, hanno fatto il giro del mondo. Tra il 1990 e il 1991 ha realizzato gli scoop sugli astronauti sovietici e russi nella Città delle Stelle documentando l’addestramento all’utilizzo delle navette Sojuz e della Stazione Orbitante Mir. Primo ed unico fotografo occidentale ammesso a riprendere le attività dei “super uomini” destinati alle missioni spaziali, ne ha documentato i test di sopravvivenza e le esercitazioni con la Sojuz a -45 °C in Siberia oltre il Circolo Polare Artico.

Membro delle agenzie Gamma di Parigi e Gamma Liaison di New York., ha pubblicato su oltre 400 riviste mondiali, tra le quali National Geographic, Life, Newsweek, Playboy, Airone, 7 del Corriede della Sera e il Venerdì di Repubblica. È autore di 28 libri, tra i suoi editori Random House e BBC; ha realizzato mostre fotografiche in diversi paesi, l’ultima, open air, “Sicilia il Viaggio” (2011, Milano, Londra, Palermo), ha ricevuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.

Sfoglia lo Speciale Fotografi dedicato a Walter Leonardi

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.