Qatar: cultura e benessere con vista ai mondiali

Arriva il mondo in Qatar per il Mondiale di calcio nel prossimo novembre. L’Italia, purtroppo, non sarà in campo con la Nazionale (eliminata brutalmente dal Nord Macedonia), ma molti italiani hanno già comprato i biglietti per i voli e quindi andranno in Qatar come semplici turisti.

qatar-doha-skyline-grattacieli-tramonto
©Shutterstock

E il Paese arabo si presenta all’appuntamento tirato a lustro, anzi ricoperto di brillanti e brillantini.

Il Chief Operating Officer di Qatar Tourism, Berthold Trenkel, saluta l’esercito di turisti che si prepara a varcare i confini di questa destinazione: “Il Qatar è un paese in cui autenticità culturale significa modernità, in cui la sabbia incontra il mare, dove le persone si incontrano per vivere un’offerta culturale, di benessere e d’intrattenimento unica.

Diamo il benvenuto a tutti coloro che verranno da noi per rilassarsi, distendersi e trascorrere insieme tempo di qualità.”

Avventure nel Deserto

qatar-deserto-escursione-cammello
©Shutterstock

Paradiso per gli amanti dell’adrenalina, il Qatar è una destinazione popolare per un safari ricreativo, ideale per le avventure lungo le ondulate dune di sabbia del deserto. Oggi la tradizione beduina è ancora radicata poiché il deserto è parte integrante della cultura locale.

L’impressionante “Inland Sea” è un sito riconosciuto dall’Unesco e la più grande riserva naturale del paese, dove il mare incontra il deserto. La riserva ospita fauna e vita marina, è il luogo perfetto per scoprire tartarughe, fenicotteri, dugonghi, orici arabi e altro ancora.

Per un’esperienza davvero autentica, non c’è niente di meglio di un giro in cammello sulle morbide dune prima di imbarcarsi in un esilarante safari nel deserto a Khor Al Adaid.

Nulla è così esaltante come un’avventura nel deserto. Per un tour sulle dune di sabbia di Mesaieed, seguito da un’emozionante esperienza di safari da custodire per sempre, è possibile unirsi al team di autisti professionisti del deserto di 365 AdventuresCorsi di equitazioneimmersioni subacqueesafari nel deserto o giri in mongolfiera sono solo alcune delle infinite attività di cui godere nel deserto.

Recentemente aperto al pubblico, Al-Gharrafa è il primo parco del paese che contiene un sistema integrato di raffreddamento dell’aria per i pedoni.

Ispirato alle strutture islamiche in stile Mashrabiya, il design delle gallerie utilizza alcuni tipi di elementi ambientali, come alberi e rampicanti, che lavorano per far circolare l’aria fresca e ridurne la dispersione, mantenendosi all’interno delle piste.

Il sistema di raffreddamento assicura una temperatura ideale tra i 26°C e i 28°C che genera ombra e raffredda le piste da passeggio, da jogging e da ciclismo anche durante i caldi mesi estivi in Qatar.

Arte e Cultura

qatar-doha-museo-nazionale-jean-nouvel
Il museo Nazionale del Qatar progettato da Jean Nouvel ©Shutterstock

Un posto dove perdersi è il Museo Nazionale del Qatar, che dà voce al ricco patrimonio e alla cultura della nazione. L’edificio stesso è un’opera d’arte, progettato dall’architetto Jean Nouvel a forma di rosa del deserto, con un percorso espositivo innovativo e interattivo.

La storia del Qatar si dispiega attraverso 11 suggestive gallerie, ognuna delle quali fornisce prospettive uniche nel tempo e collega i visitatori alle vite vissute tra terra e mare.

Da vedere e conoscere ci sono una delle prime mappe del Golfo della Penisola Arabica, l’antica borsa di studio religiosa del Corano di Al Zubarah o il Marash, una bottiglia di profumo che simboleggia le tradizioni di ospitalità del paese.

Per gli amanti della cultura è possibile fare il pieno con il Culture Pass Membership, un programma completo con sconti e raccomandazioni su musei.

Al quarto piano del Museo Nazionale del Qatar, il ristorante Jiwan è un capitolo essenziale dell’esperienza narrativa del museo. Il design confortevole e distensivo ricorda le sabbie del deserto e lavora in armonia con il menu per dare ai suoi ospiti un assaggio della natura del Qatar e delle ricche tradizioni legate alle attività sul mare. 

Souq Waqif – costruito sul sito del secolare mercato commerciale di Doha, Souq Waqif è tutto da esplorare. Con i suoi edifici ricoperti di fango, il mercato ricorda un’epoca passata, pur rimanendo un centro di attività, dove il commercio e il gossip si incontrano. È il luogo perfetto per scoprire lanterne colorate uniche, vere perle del Qatar e bellezze locali.

Durante il festival annuale Shop Qatar o le feste di Eid, ci sono spesso parate in costume e spettacoli di strada da godere. Aperti fino alle prime ore del mattino, i caffè lungo le vie offrono una fornitura infinita di caffè arabo, succhi di frutta freschi e shisha di diversi gusti – il punto di ritrovo preferito della persone del luogo.

Informazioni: sul sito del Turismo in Qatar  

Di seguito alcuni ristoranti dove mangiare a meno di 10 euro

Petra: Sapori dal Medio Oriente. Questo locale è un posto di tendenza per mangiare qualcosa a prezzo conveniente. Le scelte più popolari sono i panini di pollo e con falafel. Suggerimento: ordinare almeno due porzioni.

Karak Mqanes: cucina tradizionale del Qatar in particolare qui si viene per assaggiare il vero Karak, piatto tipico del Paese del Golfo. Da provare anche i dolci.

Biryani Corner: cucina asiatica del quadrante sud orientale. Il byriani è un piatto a base di riso con spezie, carne, uova e verdure tipico della Persia ma comune anche nel sub-continente indiano. Ordinate anche del papadum, verdure in salamoia e yogurt e la vostra sosta sarà un successo.

Testo di Graziella Leporati|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.