Dieci mete alternative per una vacanza da sogno in Europa

Le vacanze estive sono ormai finite ma, tra caro biglietti e prezzi delle strutture ricettive in costante aumento, sono molti a non aver ancora prenotato un viaggio, nella speranza di trovare offerte “last second”. A ciò si aggiunga l’enorme caos negli aeroporti e la delusione di vedersi il proprio volo cancellato a causa di scioperi o eccessivi ritardi. Insomma, pianificare un viaggio è diventato improvvisamente molto stressante.

Per trascorrere una vacanza meravigliosa, però, non è detto che si debba prenotare con mesi di anticipo e a prezzi esorbitanti: basta scoprire mete inusuali, ma comunque affascinanti, e regalarsi delle vacanze diverse dal solito. Abbiamo, perciò, selezionato dieci mete alternative in Europa, facilmente raggiungibili dall’Italia, per vacanze dell’ultimo minuto adatte a chi è ancora indeciso sul da farsi!

1. Zante, Grecia

Zante Grecia
Zante Grecia ©Shutterstock

Zante è un’isola greca dalle baie azzurre, le acque cristalline e una vegetazione stupenda, facilmente raggiungibile in aereo, auto o camper con i numerosi traghetti. Nonostante il proliferare di alberghi, bar e club, l’isola è ancora un luogo dove si può ricercare un contatto profondo con la natura. Grazie all’istituzione di un parco naturale, ancora oggi le tartarughe ogni anno vengono sulle spiagge dell’isola a depositare le loro uova, incantando i turisti che assistono increduli allo spettacolo naturale della schiusa.

2. Carinzia, Austria

Lago-Afritz-villach-carinzia
Un campeggio in riva al Lago di Afritz, Villach, Carinzia

Per quelli che approfittano delle vacanze per prendere la bici e pedalare ammirando panorami ricchi di suggestioni, la Carinzia, sul versante austriaco delle Alpi, è la meta ideale. Itinerari come la premiata ciclabile della Drava, la Via Carinzia o la Ciclovia Alpe-Adria, che giunge fino al mare Adriatico, offrono intense esperienze immerse in un fantastico paesaggio di monti e laghi. Questa regione è davvero il luogo ideale per indimenticabili tour in bicicletta.

3. Alsazia, Francia

Vigneti dell'Alzsazia in Francia
Vigneti dell’Alzsazia in Francia ©Shutterstock

Una vacanza nei vigneti francesi è una bella esperienza di viaggio da fare tra cantine, vasti campi pieni di viti e piccoli borghi medievali. La Francia ha sicuramente alcuni dei panorami migliori al mondo per ciò che riguarda i cosiddetti “percorsi del vino”, soprattutto in Alsazia e i suoi 170 km di vigneti. Di piccole dimensioni, ma di grande diversità, questa regione è una fonte inesauribile di sorprese per trascorrere vacanze all’insegna del relax, della gastronomia di qualità e del buon vino.

4. Vratsa, Bulgaria

Vratsa Bulgaria ©Shutterstock

La Bulgaria è una destinazione ideale per gli amanti della natura, specialmente per coloro che apprezzano la bellezza dei paesaggi balcanici. Un posto davvero incredibile sono le gigantesche cascate di Vratsa, facilmente raggiungibili attraverso meravigliosi sentieri immersi nel verde. Percorrendo pochi km si arriva nella zona dei sette laghi di Rila: si tratta di un gruppo di laghi glaciali circondati da paesaggi montuosi, non ancora invasi dai turisti, molto economici e a solo poche ore di volo dall’Italia!

5. Skye, Scozia

Islola di Skye, Scozia
Islola di Skye, Scozia ©Shutterstock

Selvagge montagne, distese verdi, misteriose formazioni rocciose: è lo scenario da favola che caratterizza l’isola scozzese di Skye. La più grande delle isole Ebridi vanta sicuramente un paesaggio sorprendente, fatto di maestose caratteristiche geologiche come l’Old Man of Storr, il Quiraing e il Cuillin. Ovviamente, però, prima di partire non bisogna dimenticare di mettere in valigia dei buoni scarponi da montagna per esplorare questi luoghi spettacolari a piedi.

6. Vallonia, Belgio

La città di Dinant sul fiume Meuse in Vallonia, Belgio
La città di Dinant sul fiume Meuse in Vallonia, Belgio ©Shutterstock

Per gli amanti delle passeggiate idilliache, della scoperta e dell’avventura, la Vallonia belga è la meta perfetta. In questa regione, infatti, non mancano le occasioni per ammirare e fotografare panorami, esplorare grotte, scalare colline, partire all’avventura; ma anche rigenerarsi con escursioni su sentieri accessibili dove osservare la biodiversità di magnifiche riserve naturali e gustare prodotti tipici. I più avventurosi, poi, potranno dormire in una capanna o in una sfera trasparente sotto le stelle!

7. San Sebastian, Spagna

San Sebastian (Donostia) Spagna
San Sebastian (Donostia) Spagna ©Shutterstock

Clima meraviglioso, ottimo cibo, feste in spiaggia e fantastiche vibrazioni da surf: tutto questo è San Sebastian, nei Paesi Baschi spagnoli. Gli amanti del surf si divertiranno sulle gigantesche onde della spiaggia della Zurriola, mentre i non surfisti avranno sempre qualcosa da vedere in città, soprattutto nel ricchissimo centro storico. Nei bar tradizionali, infatti, si potrà andare alla ricerca dei pintxos più appetitosi, accompagnati da un bicchiere di ottimo vino Tzakoli !

8. Madeira, Portogallo

Madeira_Portogallo
Madeira Portogallo ©Shutterstock

Molti amanti della natura si recano in Portogallo per le escursioni, i villaggi caratteristici, il buon vino e la cucina tradizionale: sull’isola di Madeira, tutto questo è a portata di mano, con l’aggiunta del corridinho, una danza popolare tradizionale molto divertente. Su quest’isola vulcanica, perla dell’Oceano Atlantico, regna sempre un’eterna primavera, terreni fertili e oasi fatte di piscine naturali, caratterizzate da acque calde, isolate dai moti ondosi dell’Oceano.

9. Conero, Italia

Monte Conero Ancona
Monte Conero Ancona ©Shutterstock

Dominata dall’omonimo monte, la Riviera del Conero è quel tratto di costa marchigiana affacciata sul mare Adriatico che dal porto di Ancona arriva fino a quello di Numana. Qui l’ambiente piuttosto selvaggio non è stato ancora alterato dall’intervento dell’uomo, con molte spiagge che possono essere raggiunte soltanto attraverso gli “stradelli”, ripidi sentieri panoramici ricchissimi di vegetazione che rendono ancora più suggestiva la bellezza del litorale fatto di scogli bianchi e un mare dai colori intensi.

10. Regione dei Laghi, Finlandia

Lago Saimaa Finlandia ©Shutterstock

Laghi glaciali azzurri, circondati da abeti verdi e cime impressionanti, sono caratteristici della Finlandia, “la terra dei mille laghi” (188.000 per l’esattezza!). È qui che vengono i finlandesi quando vogliono staccare la spina e rientrare in contatto con la natura. La Regione dei Laghi offre, poi, cose da fare durante tutto l’anno: crociere, pesca, nuoto e pattinaggio sul ghiaccio. E dove c’è un lago, c’è sicuramente anche un cottage nel quale godersi il relax in pieno stile finlandese.

Testo e foto di Angelo Laudiero|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.