Tor des Géants: 300 km di trail running sulle montagne aostane

Il Tor des Géants è forse la gara di trail più dura e affascinante. Un’avventura complicata che, però, regala grandi soddisfazioni.

valle-daosta-trekking-tor-de-geants
Silvia Ainoha Trigueros Garrote @josemiguelmunoze

La montagna è sempre stata una fucina di belle storie. Umane, sportive, di costume. Ed è sempre stata la palestra dove le persone si cimentano contro una natura selvaggia, aspra ma così attraente da non poterne fare a meno.

Un esempio? La Tor des Géants, una gara podistica che mette a dura prova le qualità anche dei migliori atleti. Non tutti la conoscono ma si tratta di una gara podistica detta TORX, una “eXtraordinary eXtreme eXperience” che vede atleti da tutto il mondo cimentarsi cu un circuito di 300 km, da percorrere senza sosta attorno alla Valle D’Aosta.

L’impegno di SCARPA

valle-daosta-trekking-tor-de-geants
Silvia Ainoha Trigueros Garrote @josemiguelmunoze

Con SCARPA (acronimo di Società Calzaturieri Asolani Riuniti Pedemontana Anonima) abbiamo esplorato il mondo di questi atleti, alcuni dei quali supportati dalla azienda di Asolo, una delle più storiche del settore fondata nel 1938.

E così a Champoluc, nella splendida cornice di un hotel dedicato allo sport, il Camp Zero, SCARPA attraverso il direttore marketing Simone Rebeschini, e del brand manager, Marco de Gasperi, ha presentato la gara, i prodotti, la policy dell’azienda capace di produrre ben 528 modelli di calzature basate sulla tecnica e sul riciclo di materiali, oltre che su una assoluta qualità di base.

E così siamo stati in grado di vivere dal di dentro TORX, la Tor des Géants, o meglio il giro dei giganti nella lingua patois valdostana. Viene definita un trail di categoria XXL che ha per teatro la Valle d’Aosta nel mese di settembre.

Per la XIII edizione della TORX, prova principale di 330 km il cui tempo massimo per percorrerla è di 130 ore, sono affiancate altre gare: fra queste la più incredibile, per normali esseri umani, è il TOR450 – Tor des Glaciers, giro dei ghiacciai, una gara di 450 km aperta solamente a 100 atleti che in precedenza avevano già concluso il TOR330.

Altrettanto importante è il TOR30 – Passage au Malatra, una gara da 30 km e 2000D+ con partenza a Saint-Rhémy-en-Bosses e passaggio a 3000 metri di altitudine al Col Malatra prima di scendere verso Courmayeur.

Il brand trevigiano partecipa tecnicamente a questa gara, supportando atleti di livello, nella disciplina di “trail running” per la quale ha messo in pista diversi modelli di calzature altamente tecnologiche.

La possibilità di camminare per qualche tratto assieme a questi atleti su percorsi impervi con soste per ritemprarsi pochi minuti e cercare un micro-sonno da 10/20 minuti è di certo interessante.

Un’esperienza che SCARPA, partner Gold TORX 2022, ha scelto di organizzare per alcuni ospiti all’insegna dell’immersione nella gara, a stretto contatto con i corridori, per vivere in prima persona la competizione nella splendida cornice della Riserva Naturale del Mont Mars in provincia di Aosta.

L’ultrarunner spagnola del team SCARPA, Silvia Ainoha Trigueros Garrote, ha gareggiato per la quarta volta e ha conquistato il podio con una prestazione eccezionale nel TOR330 – TOR DES GEANTS®, percorrendo i 330 km di gara in 84 ore e 59 minuti, seconda dietro la britannica Sabrina Verjee che al temine ha fatto suo il trofeo.

“Vincere il TOR una volta è già un’impresa epica per un atleta, il coronamento di un sogno – ha sottolineato Marco De Gasperi – Brand Manager di SCARPA – conquistarne il podio 4 volte rappresenta qualcosa di straordinario. Non possiamo che essere orgogliosi che un’atleta come Silvia, insieme agli altri eroi del nostro team, rappresenti l’azienda nelle competizioni di trail running più importanti a livello mondiale»

I nuovi modelli

valle-daosta-trekking-tor-de-geants
@josemiguelmunoze

L’occasione è stata propizia per la presentazione in anteprima dei nuovi modelli da trail running tra cui la Spin Planet, calzatura innovativa che garantisce comfort fin da subito e che introduce un nuovo concept sostenibile nelle scarpe di questo segmento poiché realizzata con materiali riciclati: dalla fodera, in microfibra riciclata, alla tomaia composta da filati 100% riciclati, dall’intersuola in EVA al 45% al battistrada realizzato con il 30% di gomma riciclata.

“Non si può negare che l’esperienza di TORX è straordinaria: estrema e unica a livello sportivo ed anche emozionale. È per questo che siamo lieti di essere partner di questo evento esclusivo a livello internazionale, al quale siamo legati da valori imprescindibili per chi è mosso da un animo profondamente sportivo e dall’amore per la montagna”, ha concluso Simone Rebeschini, direttore marketing dell’azienda

Abbiamo tenuto a far sì- ha continuato– che ospiti e atleti potessero in qualche modo interagire e vivere ancor più da vicino e a contatto con la natura il rapporto con il trail running, sempre accompagnati dai nostri modelli di calzature”.

Informazioni utili:

SCARPA è un’azienda specializzata nella produzione di calzature outdoor per alpinismo, arrampicata, trail running, trekking, hiking, urban outdoor, sci alpinismo, telemark. Fondata nel 1938 ad Asolo, nel trevigiano, come Società Calzaturieri Asolani Riuniti Pedemontana Anonima (da cui l’acronimo S.C.A.R.P.A.).

Oggi SCARPA (https://it.scarpa.com/post/trail-running-tor-des-geants-sponsor.html) ha sede nel cuore del distretto calzaturiero veneto con stabilimenti in Germania, Usa, Cina, Romania e Serbia.

Testo di Massimo Terracina|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

STYLE CSS VIDEO