Autunno a Efteling il più grande parco divertimenti dei Paesi Bassi

Efteling è in Brabante una delle più antiche aree tematiche del mondo: inaugurata nel 1952, ha animo vintage e cuore green. Ecco cosa fare.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Se tutto l’anno è una delle attrazioni imperdibili dei Paesi Bassi (e non solo per i bambini), in autunno lo è ancora di più grazie all’incredibile spettacolo del foliage che trasforma i suoi boschi in tavolozze di colori dalle mille sfumature.

Qui, ogni stagione ha anche i suoi tipici profumi come l’inconfondibile aroma autunnale dei funghi, d’ogni specie, che spuntano dal terreno e rendono il parco tematico di Efteling, nella cittadina di Kaatsheuvel (a poco più di un’ora da Amsterdam), una meraviglia della natura.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Dopo l’estate, gli oltre 70 ettari di superficie di quest’area verde dedicata a fiabe e divertimento si trasformano in un mondo incantato ancora più suggestivo, con foglie dorate e altre rossastre. Fra giostre e spettacoli (senza dimenticare boutique di souvenirs e punti ristoro), da scoprire c’è davvero molto, tanto che difficilmente un giorno sarà sufficiente.

Ecco allora alcuni degli intrattenimenti da non perdere assolutamente quando si visita questo parco delle meraviglie.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Da fattoria a parco divertimenti: la storia del parco

L’origine del nome Efteling? Sembrerebbe derivare da una fattoria costruita nel corso del 16° secolo, chiamata Eersteling: scomparso il podere, la località su cui sorgeva ne avrebbe ereditato il nome, modificato nel tempo sino a diventare quello con la grafia odierna.

Fu però negli anni’30 del secolo scorso che due religiosi decisero di creare a Kaatsheuvel un centro sportivo con campo da calcio e parco giochi per i bambini delle famiglie meno abbienti. Una quindicina di anni più tardi, intravedendo le opportunità di questo complesso ricreativo, vennero realizzati uno stagno per canoe, un lago ornamentale, una sala da tè e un negozio di souvenir. Quando la Foresta delle Fiabe, progettata dal disegnatore olandese Anton Pieck, fu aperta ai visitatori, il parco di Efteling venne inaugurato ufficialmente.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Attività all’aperto

In autunno immergersi nella natura di Efteling è un’esperienza unica: l’immenso terreno boschivo che accoglie il parco è stato rispettosamente lasciato come in origine; solo una piccola percentuale dell’area è stata infatti adibita alle attrazioni.

Ci si può avventurare ad esempio nella Foresta delle Fiabe, un piacevole percorso a piedi creato nel 1952 (anno di inaugurazione del parco) dove incontrare il mondo fiabesco (qui anche gli alberi parlano!) e i personaggi descritti da grandi scrittori di favole, dai fratelli Grimm ad Andersen; oppure passeggiare nel gioioso villaggio dei Laaf osservando, anche dall’alto di una monorotaia (il tour dura 7 minuti), queste simpatiche creature nelle loro attività quotidiane.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Preferite invece i tornei medievali e le gesta di cavalieri coraggiosi che si sfidano in duelli acrobatici? A riportare lo spettatore nell’atmosfera di un tempo ci pensa lo spettacolo di stuntmen del Raveleijn con corse di cavalli, voli di…corvi ed effetti speciali ospitati in una grande arena (con tribuna al coperto) allestita a tema.

Un giro in battello nel grande lago del parco? Per una passeggiata rilassante si può salire su una delle “gondole” che ne percorrono le acque: non dovrete far nulla (c’è un sistema a binario che fa muovere in automatico le imbarcazioni) se non ammirare il paesaggio, in compagnia di anatre curiose che qui hanno trovato il loro habitat naturale.

Se poi siete fra quelli che si entusiasmano davanti agli zampilli dell’acqua, Aquanura è uno di quegli spettacoli imperdibili: con musiche e giochi di luci, questo intrattenimento (il più grande d’Europa) affascinerà ancora di più grazie alle incredibili iridescenze create dai raggi del sole autunnale. Che lo si voglia ammirare di giorno o al tramonto, una cosa è certa: rimarrete senza parole.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Divertimento al coperto

E se la giornata è di quelle tipicamente autunnali? A Efteling ci si diverte ugualmente. Non mancano infatti le attrazioni indoor, adatte a tutta la famiglia, che permettono d’ immergersi nell’autentica atmosfera di questo luogo fiabesco.

Ad iniziare da Symbolica, fra i “dark ride” senza binari più belli d’Europa. I suoi tre percorsi, differenti l’uno dall’altro (indicati dai colori blu, rosso e verde) accompagnano alla scoperta del Palazzo della Fantasia, casa della mascotte del parco, il giullare magico Pardoes: un’esperienza unica, fra musica, tesori ed eroi, in cui si può anche interagire con i personaggi e le scene che accadono. Volete andare alla ricerca di un prezioso tesoro?

Sappiate allora che il Palazzo Orientale di Fata Morgana ne custodisce uno colmo di monete d’oro e candelieri d’argento. Ma attenzione: per raggiungerlo si deve salire su una barca (anche questo è un “dark ride”) e compiere un viaggio tortuoso fra sale sontuose, oscure prigioni e quartieri affollati e rumorosi. Otto minuti per scoprire la città proibita delle Mille e una Notte.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Se le meraviglie di Efteling le volete osservare dall’alto, Droomvlucht (Volo da Sogno) è l’attrazione che fa per voi: seduti su una gondola, collegata a dei binari posti sul soffitto, si attraversa un mondo fatato, fra elfi e troll, ricostruito ad arte nei minimi dettagli.

L’impressione è quella di volare…e non solo ad occhi aperti. Per scoprire usi e costumi di tanti paesi, in compagnia di Jokie e Jet (che girano il mondo a bordo della loro mongolfiera in cerca di mille avventure), c’è Carnaval Festival, un coinvolgente “viaggio al buio” colorato dall’allegria di culture e feste di ogni nazionalità.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Pioggia e temperature poco miti invogliano ancora ad altre esperienze al coperto? Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Una visita imperdibile è quella a Villa Volta, elegante all’esterno quanto bizzarra (ma assolutamente non spaventosa) all’interno: questa casa che non sta mai ferma è in grado di creare un’illusione ottica per cui pavimento e soffitto non si distinguono mai fra loro.

Se volete vedere pareti e mobili che si muovono, la “mad house” del designer Ton van de Ven è fra le esperienze da provare assolutamente. E se nei parchi a tema non rinunciate mai alle montagne russe, a Efteling potrete provare l’ebbrezza di un roller coaster indoor: Vogel Rok (Volo d’uccello) è un adrenalinico viaggio al buio, a più di 60 km orari, con tanto di colonna sonora trasmessa direttamente dai veicoli durante la corsa. Pronti a partire?

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

Sapori e dimore di Efteling

Fra un’attrazione e l’altra, niente di meglio che assaggiare qualcosa di buono: a Efteling si può scegliere fra cucine internazionali (per un pranzo o una cena seduti comodamente al tavolo), piatti sani e genuini (insalate, pesce e proposte vegane) e tanti deliziosi snack.

Da provare: i panini con polpette artigianali di carne e salsiccia grigliate; le “poffertjes”, soffici mini frittelle fatte con farina di grano saraceno e lievito, servite con zucchero a velo, burro e altre golosità; le sfiziose e croccanti chips a spirale, al naturale o speziate. Voglia di tornare bambini? Ecco marshmallow e zucchero filato.

Per chi desidera poi soggiornare a due passi da montagne russe, palazzi incantati e dalla stazione del trenino a vapore ci sono bungalow affacciati sul lago, case vacanze e appartamenti fra cui scegliere (chi pernotta ha accesso illimitato al parco ed entrata anticipata) per una vacanza da sogno.

Parco Efteling, Paesi Bassi ©ph Sonja Vietto Ramus

A proposito di novità

Classificato tra i 25 migliori parchi a tema del mondo, Efteling ha in serbo per il 2024 l’inaugurazione di una nuova area tematica di 17mila metri quadrati, la Foresta di Huyverwoud, e di un’attrazione, Danse Macabre (Danza Macabra), che per gli amanti del brivido diventerà fra le preferite.

A luglio di quest’anno intanto è stata aperta al pubblico una taverna-drogheria, In den Swarte Kat: un nuovo concetto di ristorazione dove acquistare prodotti e bevande, tramite banchi self-service, per asporto o per il consumo nella terrazza esterna.

Sito ufficiale www.efteling.com

Testo e foto di Sonja Vietto Ramus |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com