Cinque cose da vedere ad Abu Dhabi

Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, è una metropoli che affascina per la coesistenza di tradizione e modernità: si va dai ritmi lenti del deserto alla frenesia urbana, dai panorami millenari all’isola della cultura, dai beach club più raffinati ai moderni e lussuosi grattacieli che svettano verso l’alto, sfidando ogni legge di gravità. Viste le dimensioni della città, è fondamentale ottimizzare il tempo a propria disposizione, focalizzando l’attenzione sulle attrazioni considerate davvero imperdibili e spostandosi col mezzo più veloce ed economico, il taxi. Ecco le cinque attrazioni da non perdere assolutamente in questa bella città adagiata sul Golfo Persico e proiettata verso il futuro.

1. Grande Moschea dello sceicco Zayed

La Grande Moschea di Sheikh Zayed ad Abu Dhabi
La Grande Moschea di Sheikh Zayed ad Abu Dhabi

La Grande Moschea è il luogo di culto più importante di tutto il paese, oltre ad essere la moschea più grande con circa ottanta cupole e un migliaio di colonne e capace di ospitare più di 41 mila fedeli. La sua costruzione impiegò oltre dieci anni di tempo e può vantare una progettazione frutto della collaborazione di professionisti provenienti da ogni parte del mondo. Tra essi ci sono anche i 1300 artigiani iraniani che hanno intrecciato a mano il tappeto dalle dimensioni di oltre 5600 metri quadrati e dal peso di trentacinque tonnellate, che riveste la sala di preghiera principale.

Indirizzo: Sheikh Rashid Bin Saeed St. ; Orari: 09:00 – 22:00 (venerdì: 16:30 – 22:00) ; Ingresso gratuito.

2. Louvre Abu Dhabi

Louvre Abu Dhabi
Il Museo del Louvre nella baia di Abu Dhabi la capitale degli Emirati Arabi Uniti

Il Louvre Abu Dhabi è il più grande museo d’arte e civiltà della penisola araba. Inaugurato l’8 novembre 2017, è grande 24 mila metri quadrati e può vantare oltre 35 mila collezioni. L’uso del nome Louvre esprime un accordo trentennale con la Francia, di cui sono parte attiva anche prestiti di opere d’arte e mostre speciali. Il museo ha reso possibile un progetto ambizioso e primo nel suo genere, quello di un’esposizione universale nel mondo arabo che riunisce culture diverse. L’arte è diventata, infatti, il mezzo con cui si accorciano le distanze tra Oriente e Occidente ripercorrendo la storia dell’umanità, dalle origini fino ai giorno nostri.

Indirizzo: Isola Saadiyat ; Orari: 10:00 – 20:00 (lunedì: chiuso) ; Ingresso: 16 €.

3. The Cultural Foundation e Qasr Al Hosn

Cultural Foundation di Abu Dhabi
La Cultural Foundation di Abu Dhabi

The Cultural Foundation si trova nel sito storico di Al Hosn. Costruita nel 1981 come centro di aggregazione per la comunità di Abu Dhabi, ospitava al suo interno una biblioteca, un teatro e una sala eventi. Nel 2019 la fondazione si è arricchita di un nuovo teatro di 900 posti, una biblioteca per bambini, spazi per mostre, studi artistici, workshop e un fitto calendario di eventi per i visitatori. Il sito in cui si trova la Cultural Foundation è l’antica fortezza di Qasr Al Hosn, la costruzione più antica di Abu Dhabi che risale alla seconda metà del 1700 e che racchiude anche l’iconica torre di osservazione.

Indirizzo: Rashid Bin Saeed Al Maktoum St. ; Orari: 10:00 – 19:00 (venerdì: 14:00 – 19:00) ; Ingresso: 8€.

4. Palazzo Qasr Al Watan

Palazzo Presidenziale Qasr al-Watan di Abu Dhabi
Palazzo Presidenziale Qasr al-Watan di Abu Dhabi

Il Palazzo Qasr Al Watan rappresenta un vero e proprio tributo all’arte, all’architettura, all’artigianato e alle tradizioni locali. Il Palazzo esprime una visione dell’eredità araba che si proietta nel futuro e che è destinata a lasciare nei visitatori un’esperienza autentica, preziosa e significativa. Il tour nel palazzo interessa tutte le zone, dalla grande sala alla biblioteca, con la possibilità di assistere a spettacoli, fare shopping e provare la ristorazione tipica. Qasr Al Watan ospita inoltre una delle attrazioni più interessanti in città: il Palace in Motion, un meraviglioso spettacolo di luci e suoni che rende omaggio alla storia degli Emirati, si ripete tutti i giorni ogni 30 minuti dopo il tramonto.

Indirizzo: Sheikh Khalifa Bin Zayed Hwy ; Orari: 11:00 – 20:30 ; Ingresso: 15 €.

5. Safari nel deserto

Camel Safari nel deserto di Abu Dhabi
Camel Safari nel deserto di Abu Dhabi

Il safari nel deserto è il modo migliore per scoprire il lato autentico e selvaggio della cultura di Abu Dhabi, tra dune di sabbia, tour in cammello e cene arabe. Esistono numerosi safari nel deserto cui poter aderire, in tour di uno o più giorni. In ogni caso, quest’esperienza ha sempre in comune diverse attività, tra cui il viaggio sulle dune di sabbia, la visita di un allevamento di cammelli, e la permanenza in un tipico accampamento arabo. Il safari permette di scoprire usi e tradizioni arabe che ripercorrono una storia secolare, oltre alla gastronomia fatta di dolci tipici beduini e caffè con datteri.

Orari: 11:00 – 19:00 ; Prezzo: 50 €.

Info utili

Come arrivare: Voli diretti dall’Italia da Milano e Roma a partire da 250 € A/R

Quando andare: In inverno, da novembre a marzo

Cosa vedere: Grande Moschea dello Sceicco Zayed, Louvre Abu Dhabi, The Cultural Foundation, Qasr Al Hosn, Palazzo Qasr Al Watan

Cosa mangiare: Al Madrooba, Deyay Nashef, Ma Khoboz Wagafi, Robyan Mashwi, Saloona Deya ma Khudar, Aysh Biryani, Luqaimat

Dove mangiare: Meylas, Al Rahah Al Muneera; Al Dhafra Dinner Cruise, Corniche St. Al Zahiyah; Al Fanar Restaurant and Caféé, Al Danah

Dove dormire: Millennium Downtown Abu Dhabi, Hamdan Bin Mohammed St.

Beach Club: Saadiyat Beach Club, Saadiyat Island, Exit 14

Testo di Angelo Laudiero|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

STYLE CSS VIDEO