Da Mentone a Nizza Costa Azzurra on the road

La Costa Azzurra è un tripudio di colori, sensazioni e paesaggi unici che cantano sotto il motore rombante. Vicinissima all’Italia è perfetta per un viaggio onirico da fare in auto.
Leggi tutto l’articolo

Mentone è la prima tappa del nostro coast to coast. Prima “Città d’Arte e di Storia” della Costa Azzurra, Mentone è la Liguria con accento francese. A una manciata di chilometri da Ventimiglia è famosa per i suoi giardini, alcuni classificati come “Monumenti Storici” o “Giardini di Gran Pregio”. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
Mentone è conosciuata anchecome la Sorrento di Francia, tanto da meritarsi l’appellativo di Città dei limoni; un frutto autoctono da profumo e dall’aspetto inconfondibile, celebrato ogni anno proprio in questo periodo nella Festa del Limone. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
In alto sulla collina di Mentone si trova il cimitero del vecchio castello, il Vieux-Château, con le tombe degli aristocratici russi e britannici . Da qui la vista spazia dalla città, al mare, alle montagne. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
La Basilica San Michele di Mentone e dalla cappella dei Penitenti bianchi è uno degli esempi meglio riusciti di barocco della riviera francese, un vero gioiello con una piazza antistante che invita alla sosta. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
A Mentone il nuovo museo Jean Cocteau-Collezione Wundermar è aperto dal 6 novembre 2011 e conta più di 1525 elementi che raccontano la vita e l’opera del genio francese. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
Francia, Côte d’Azur, Mentone, ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
Eze il villaggio giardino. Dalla sommità del Giardino Esotico, ricavato dalle rovine del castello a 429 m d’altezza, si gode di un’eccezionale vista panoramica su Cap Ferrat fino a Saint-Tropez. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
Le piante, cactus in maggioranza, si dispiegano in verdi cascate fino al Mediterraneo. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
Abbarbicata tra Nizza e Monaco, Eze è una città medievale, oggi blasonata e arcinota, che merita comunque la faticosa salita a piedi necessaria per conoscerla. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
Sono le tre Corniches, il tris di litoranee che fende il fianco ossuto della Costa Azzurra, toccando le principali località che sfilano fino a Nizza; la Inférieure Corniche, glamour e trafficata, attraversa Villefranche-sur, Mer borgo pittoresco con una rada strepitosa da cui guardare dall’alto la penisola di Cap Ferrat, promontorio dominato dalla deliziosa Saint-Jean-Cap Ferrat. Abbarbicata tra Nizza e Monaco, Eze è una città medievale, oggi blasonata e arcinota, che merita comunque la faticosa salita a piedi necessaria per conoscerla. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
E poi c’è la Grande Corniche, per i cuori impavidi, emblema di avventura e civetteria, dove aleggia l’anima della principessa Grace. È un viaggio di lunghezza breve quello che intercorre tra Mentone e Nizza, ma che si nutre di un tempo dilatato. Un tragitto dove, contano i punti panoramici, i bordi della carreggiata, gli slarghi rubati, le fermate. Uno stop and go verso la libertà, rallentando per poi accelerare. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes
Una bellissima terrazza a strapiombo sul mare, pausa relax a bordo piscina (riscaldata 365 giorni l’anno) o direttamente sotto gli ombrelloni della spiaggia privata, per concludere in tutta tranquillità al centro benessere Thalgo: il Royal-Riviera a Saint-Jean-Cap Ferrat è un’oasi di pace, perfetta per fuggire dalla vita quotidiana. ©foto di Eugenio Bersani/Latitudes

Cimiteri di Parigi

Cimiteri di Parigi

Abbandonate i pensieri macabri e i luoghi comuni  e seguiteci in un racconto romantico-letterario che si dipana tra i viali dei tre cimiteri parigini più estetici e ricchi di testimonianze [...]

RICEVI GRATIS LA RIVISTA
Compila questo modulo per ricevere tutti i mesi gratuitamente la nostra rivista Latitudes direttamente nella tua email.
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia