“Off the beaten track”: il viaggio che non c’era, a Bit 2018 c’è

Gli anglofoni usano l’espression3101e off the beaten track, lontano dai sentieri battuti, per definire la scoperta di luoghi nuovi, originali o inaspettati per una vacanza, un viaggio, un weekend. E se c’è un appuntamento in Italia dove si può trovare sotto uno stesso tetto tutto quello che c’è di innovativo e originale nel turismo nel Bel Paese e nel mondo, è Bit 2018, a fieramilanocity e MiCo da domenica 11 a martedì 13 febbraio prossimi.

Partendo dai weekend, chi di noi non desidera ogni tanto un city break per spezzare la routine dei mesi di lavoro? Ma magari abbiamo già visto tutte le grandi capitali… Quest’anno quindi la bussola punta ad Est, ad esempio con Lubiana: l’eleganza asburgica combinata con una vivace movida, oltre alla vicinanza a splendidi resort alpini, località termali e casinò, fanno della capitale slovena una delle mete europee più hot di quest’anno, a due passi da casa nostra.

Per chi preferisce restare in Italia, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra gli innumerevoli borghi di charme (sono oltre 220 quest’anno le “bandiere arancioni” del Touring Club). Qualche esempio? Il consorzio Benvenuti in Puglia promette esperienze enogastronomiche uniche nei borghi aderenti, mentre per chi ama la classicità dei paesaggi toscani da non perdere il circuito di Volterra, con le sue meraviglie etrusche, la Valdicecina e la Valdera dove si possono provare esperienze davvero particolari come esplorare l’antica miniera di rame di Montecatini Val di Cecina o fare canyoning sui torrenti in Serravezza e Garfagnana. Per chi ha qualche giorno – o settimana – in più a disposizione il buen retiro super trendy di quest’anno sono le isole: su tutte Pantelleria, dove si può dormire in un autentico dammuso (le tipiche casette in pietra lavica col tetto a cupola, di ispirazione araba), assaggiare on site il migliore passito e avventurarsi in escursioni in una natura selvaggia e incontaminata… o semplicemente rilassarsi in spiaggia davanti a un mare cristallino, grazie alla lunghissima stagione balneare.

Per chi ama il clima oceanico, invece, niente di meglio delle Azzorre: dalla mountain bike alla pesca d’altura, dal bird watching all’equitazione e il golf, l’arcipelago portoghese nell’Atlantico è la meta ideale per chi ama la vacanza outdoor, magari abbinata a una full immersion nella vita e cultura locali: le isole sono infatti ricche di tradizioni, che si esprimono per esempio in coloratissimi carnevali e festival come Tremor, nell’isola di São Miguel, che coniuga concerti a sorpresa negli angoli più belli con cinema e workshop sul campo.

Se invece il vostro viaggio ideale rimane la meta esotica, quest’anno tra le mete top spicca Mauritius, mentre le Maldive si ripropongono in una nuova veste che punta alla sostenibilità. Se siete pronti per un po’ di avventura in più, la tendenza di quest’anno è il Centroamerica, in particolare Guatemala e Nicaragua, oppure il Brasile “alternativo” dello Stato di Cearà, che offre opzioni di genere prettamente naturalistico ed è particolarmente indicato per amanti del windsurf o kitesurf, ma anche per chi cerca l’inconfondibile spiaggia in stile caraibico, ma non ancora scoperta dal turismo di massa.

Soffrite di mal d’Africa? quest’anno il suggerimento è di curarlo in Etiopia: un Paese per molti versi unico nel panorama africano, con un’antichissima storia e civiltà e un clima particolare grazie alla elevata altitudine. Queste e molte altre tendenze – inclusi percorsi dedicati per il turismo enogastronomico e per matrimoni e viaggi di nozze – vi aspettano a Bit 2018.1

Per informazioni aggiornate: www.bit.feramilano.it

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.