Nelle Langhe il benessere accoglie i visitatori presso il Relais San Maurizio Luxury SPA Resort

A Santo Stefano Belbo (Cuneo), nella regione delle Langhe, un monastero dell’ordine cistercense è stato adibito per ospitare il Relais San Maurizio Luxury SPA Resort. Il complesso è situato in un luogo ameno dove lo sguardo abbraccia le bellezze della natura, e le suggestive suite sono ricavate direttamente dalle celle originali dei monaci. Il patrimonio artistico dell’edificio sacro è stato preservato e i dettagli dei pavimenti e degli affreschi rendono ancora meglio l’idea di un’atmosfera lontana nel tempo. Il trattamento principale della struttura è basato sui sali marini e viene effettuato in vasche per la balneo-talassoterapia: nella Grotta del Sale ci si immerge in un’acqua che possiede proprietà benefiche poiché ha una densità salina elevata. Il magnesio, il sodio, gli oligoelementi, il rame e il ferro abbondano in questo antro e, grazie a essi, si può ritemprare il fisico e combattere l’invecchiamento. Il centro è anche dotato di palestra, piscina con idromassaggio e cascata, hammam e terrazza panoramica. Nel Bar Hemingway o nella Cigar Room si coccola anche il gusto grazie alla possibilità di assaggiare i pregiati vini regionali tra cui il Barolo, il Moscato e il Barbaresco. L’esclusiva location può essere una meta anche per i meeting grazie alla sala conferenze Spazio Bianco: dotata di tutte le attrezzature tecnologiche può accogliere fino a 130 persone. Per i più sportivi il Relais mette a disposizione le mountain bike e ben 4 campi da golf con un servizio di transfer.

Testo di Mauro Pinto

Come arrivare: In Auto: Si percorre l’autostrada Torino/Piacenza A21 direzione Piacenza, uscita Asti Est. Proseguimento per SS231, oppure autostrada A7 direzione Genova, A21 direzione Torino, uscita Asti Est.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.