Merano Wine Festival 2013: degustazioni e ricette celebrando il vino

Merano Wine Festival


Dal 9 al giorno 11 di novembre l’algida bellezza di Merano indulge nell’aroma del vino tuffandosi a piene mani tra i piaceri della tradizione enologica che disegna di vigneti il profilo dei paesaggi trentini.

Merano Wine Festival celebra la ventiduesima edizione ospitando case storiche, aziende italiane innovative e nuovi nomi del panorama, oltre a produttori provenienti da tutto il mondo. Dopo Ars et Vinum a Lagundo e la Festa dell’uva, l’autunno meranese continua, dunque, con degustazioni di vecchie annate e vini nuovi, ricette tipiche e i numerosi eventi presentati al Kurhaus di Merano.
Il 9 novembre potrete scoprire l’eccellenza dei vini biologici e provenienti dall’agricoltura biodinamica: saranno oltre i 150 i produttori stranieri presentati dalla manifestazione e in arrivo dalle più celebri aree vitivinicole straniere. Il festival presenterà oltre 300 tra le migliori tenute vitivinicole italiane. Banchi d’assaggio con le etichette di produttori selezionati ma non solo: Merano WineFestival stuzzicherà i palati grazie a materie prime di qualità e una tradizione gastronomica che ormai da molti anni si intreccia a una grande attenzione per il rispetto della natura.
Per appassionati e curiosi da non perdere un’occasione utile per penetrare tra i misteri di questa materia antica: saranno 14 le degustazioni guidate volute da Helmuth Köcher, Presidente e Fondatore del Merano WineFestival e Ian D’Agata, che spicca tra i massimi esperti italiani di vino. Le degustazioni si terranno presso l’Hotel Terme Merano: i biglietti sono acquistabili in prevendita online sul sito ufficiale dell’evento e il costo varia tra 40 e 80 euro.
E da sabato a domenica appuntamento al Kurhaus, dove scoprire prodotti di nicchia della produzione nazionale, fra olio, aceto artigianale, salumi, pasta, formaggi e delizie al cioccolato.

Info sul sito ufficiale Merano Wine Festival

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.