Il Natale di Stoccolma

di Gabriele Laganà

In Svezia, le celebrazioni del Natale sono eventi i profondamente radicati nella Storia e nella cultura popolare: antichi riti che mescolano tra loro in un connubio spirituale cerimonie pagane, liturgie cristiane, usanze tedesche e miti del folklore nordico. Dalle grandi città i piccoli centri abitati, un appuntamento irrinunciabile è quello dei mercatini: vivaci e colorati, sono luoghi che stuzzicano la curiosità di grandi e piccini.

Allegre decorazioni, interessanti oggetti tradizionali e d’avanguardia, gustose vivande e deliziosi dolci che profumano di zafferano e cannella sono solo alcune delle tantissime cose che si possono trovare passeggiando tra le bancarelle. Nella magnifica Stoccolma, i festeggiamenti prendono il via già il 22 novembre: in questo giorno, infatti, nella Città Vecchia, quartiere dalla romantica atmosfera esaltata da stradine acciottolate e imponenti costruzioni medievali, verrà inaugurato il primo mercatino.

Ma non sarà l’unico: alcuni, come quello dello Skansen posto nella verde e tranquilla isola di Djurgården, rimarranno aperti, a partire dal 29 novembre, solo nei quattro weekend dell’Avvento. Non lontano, il Rosendals Garden Café dal 28 novembre al 21 dicembre offrirà un’incantevole atmosfera di campagna con serre, un ristorante/caffè, un frutteto e la vendita di cibi organici e pane fatto in casa con pasta madre.

Fiocchi di neve

Chi vuole restare in pieno centro può visitare il giardino di Kungsträdgården, dove sorgeranno un mercatino e una pista di pattinaggio sul ghiaccio; il tutto a pochi passi dalla principale via dello shopping e dalle maggiori attrazioni. Un altro appuntamento fisso è la degustazione delle prelibatezze del buffet natalizio, lo julbord, con tutte le specialità svedesi come le aringhe, salmone, polpettine di carne con salsa di mirtilli rossi, prosciutto cotto marinato al forno e servito con senape, gratin di patate, acciughe e tanto altro ancora. Il buffet, solitamente disponibile a partire dall’ultimo fine settimana di novembre, è servito in molti ristoranti e a bordo di battelli d’epoca che permettono di compiere, allo stesso tempo, emozionanti crociere.

Altra celebrazione di grande importanza è la festa di Santa Lucia, una delle tradizioni più antiche e più amate in Svezia: il 13 dicembre in tutto il Paese si festeggia con canti, candele, luci e i tipici dolci allo zafferano, i lussebullar. Santa Lucia, accompagnata da ragazze e ragazzi, arriva negli uffici e nelle case cantando inni natalizi in una lunga veste bianca e una splendente corona di candele sul capo. Da non perdere in questo giorno, alle ore 16, lo spettacolo tradizionale dedicato alla sacra ricorrenza sul palco di Solliden, a Skansen. Ma non solo perché per l’occasione, dall’11 al 14 dicembre, verranno organizzati concerti in diverse chiese della città, tra le quali la Storkyrkan, il Duomo. Tanti eventi dalle forti emozioni che permetteranno di scoprire il romantico animo del Natale svedese. ?gl

Info utili: VisitSweden

Foto Web| Riproduzione riservata  © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.