Italiani amanti del low cost a lungo raggio

Gli italiani apprezzano sempre di più i voli low cost anche per le tratte più lunghe, ad affermarlo è lo studio eDreams ODIGEO. Questo trend è infatti cresciuto del 16% nel 2017 e vede Giappone e USA tra le mete con maggior crescita di viaggiatori italiani per il 2018.

Questi tipi di viaggi sono sempre più gettonati, le compagnie low cost stanno infatti continuano ad allargare i loro orizzonti all’interno del segmento di mercato delle tratte ad ampio raggio. A confermarlo è anche l’incremento del 29% registrato nel 2016  sulle prenotazioni degli europei di voli intercontinentali.

In Europa gli italiani sono tra i primi ad approfittare di questo trend. La competitività del mercato ha infatti portato ad un abbassamento dei prezzi, rendendo sempre più accessibili anche città lontane. Gli Stati Uniti sono tra le mete che più hanno abbassato il costo delle tariffe del viaggio, diminuendo sensibilmente i prezzi dei biglietti.

È stato notato anche che gli europei in generale hanno aumentato la durata delle loro vacanze, con una crescita del 22% per le prenotazioni di oltre tre settimane, scegliendo di scoprire mete nuove e più lontane.

Tutto ciò ha inevitabilmente influenzato anche le preferenze dei viaggiatori sulle scelte delle destinazioni. Infatti alle classiche mete europee si stanno affiancando nuove città che, grazie ai collegamenti convenienti delle compagnie economiche, hanno subito un grande incremento di flussi turistici, stiamo parlando soprattutto di Danzica, Salisburgo, Podgorica e l’isola di Terceira. A  livello intercontinentale le destinazioni in cui è prevista una maggior crescita delle prenotazioni, da parte degli europei, per il 2018 sono Singapore, San Francisco e Johannesburg. Mentre i flussi turistici sono già aumentati per Punta Cana, Nuova Delhi, Bogotà, Praia, l’Havana e Cape Town.

Anche il patrimonio culturale italiano continua ad attrarre viaggiatori da tutta Europa. Roma infatti si posiziona al sesto posta nella classifica delle località più amate dai viaggiatori europei di quest’anno.

Lo studio di eDreams ha inoltre evidenziato che l’Italia è al secondo posto tra i Paesi che prenotano le vacanze tramite smartphone, a farlo è infatti il 35% della popolazione. Inoltre, tra gli europei, i nostri connazionali sono quelli che prenotano più in ritardo le ferie.

Tra le mete con maggior prospettiva di crescita del 2018, perché  raggiungibili con voli low cost a lungo raggio, secondo le preferenze degli italiani ci sono al primo posto Tokyo, al secondo Los Angeles e a seguire New York, Miami e Dubai.

Testo di Chiara Dalla Fontana |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.