A spasso con Hemingway

 

A spasso con Hemingway: viaggio e letteratura sulle orme del Premio Nobel
 
 
 
 
 

 

Navarra da scoprire, sulle tracce di un insolito itinerario: le location più amate dal grande romanziere americano. Dal cuore pulsante di Pamplona ad altri incantevoli luoghi nella Navarra. Se qualcuno ha contribuito a rendere famosa la Navarra, questo è il romanziere, giornalista e avventuriero statunitense Ernest Hemingway. Lo scrittore, nato nel 1899 nello stato dell’Illinois, fu infatti spettatore di ben nove edizioni dell’internazionale festa di San Fermín. La magnifica impressione che ebbe della cultura taurina, della gastronomia e del carattere della gente, lo indussero a pubblicare vari articoli e il romanzo Fiesta (Il sole sorge ancora), basato su questa celebrazione. La Navarra rende ora omaggio a questo illustre visitatore con l’Itinerario di: un interessante percorso che seguendo le orme dello scrittore, permette di conoscere i luoghi che hanno segnato la sua esperienza di vita in questa bellissima terra. Il futuro Premio Nobel giunse per la prima volta a Pamplona in compagnia della prima moglie, Hadley Richardson, il 6 luglio 1923. Le feste di San Fermines lo colpirono così profondamente che tornò in varie occasioni, l’ultima volta nel 1959. Durante i suoi soggiorni a Pamplona, di solito soggiornava all’hotel La Perla nella piazza del Castillo e lo si vedeva spesso seduto in uno dei dehors di questa piazza oppure correre l’encierro. Era anche amante della buona cucina e cliente abituale di ristoranti e bar, come Casa dove degustava i piatti più tradizionali della cucina della Navarra, di cui il Marceliano suo preferito era l’ajoarriero con i gamberi, ricetta firmata dal suo amico Matías Anoz. A Pamplona, questo percorso turistico passa per una dozzina di luoghi, di cui imperdibili sono il Café Iruña, uno dei preferiti di Hemingway, e il Gran Hotel, dove lo scrittore alloggiò nella stanza 217, con vista sulla via Estafeta, per poter vedere gli encierros. L’itinerario per Pamplona è una comoda passeggiata a piedi che può essere realizzata nell’arco di una giornata. Tuttavia, fuori dalla capitale ci sono altri bellissimi luoghi della Navarra vissuti ed amati da Hemingway. Si tratta di località come Auritz-Burguete, Aribe, Lekunberri e Yesa, scelte dallo scrittore per riposare, godere del panorama e dedicarsi a una delle sue più grandi passioni: la pesca. Di queste scampagnate è rimasta traccia nel viaggio nelle valli pirenaiche di Jake Barnes e Bill Gorton, i protagonisti di “Fiesta”. Questo itinerario attraverso la Navarra consiste in un percorso di circa 130 chilometri.

I must dell’itineraio di Hemingway a Pamplona:

· Plaza del Castillo (Bar Txoko, Hotel Quintana, Café Bar Torino, Hotel La Perla, Café Iruña,

Café Kutz, Café Suizo)

· Paseo Sarasate (Antiguo Restaurante las Pocholas)

· Avenida San Ignacio (Hotel Yoldi)

· Calle Mercado (Casa Marceliano)

· Calle Eslava, 5 (Antigua pensión)

· Plaza de Toros

I luoghi dell’Itineraio di Hemingway in Navarra:

· Aribe

· Auritz-Burguete “il territorio più dannatamente selvaggio di tutti i Pirinei”, come scrisse il

Premio Nobel.

· Lekunberri: una cornice naturale di grande bellezza che lo scrittore nordamericano scelse nel

1931 per riposare.

· Yesa: il 1959 è stato l’ultimo anno in cui Hemingway visitò Navarra. La rivista Life in

quell’anno dedicò un lungo servizio allo scrittore immortalandolo sulla riva del lago in Yesa

mentre pescava.

Testo: Samantha Lamonaca

Dove dormire: Palacio Guendulain Calle Zapatería 53 PAMPLONA  t. + 34 948 22 55 22 Costruito a metà del secolo XVIII su ordine del Vicerè della Nuova Granada, il Palacio Guendulain è uno degli edifici più singolari e rappresentativi di Pamplona. Dopo una lunga storia come residenza familare e reale, si trasforma in uno spendido hotel di 25 camere con vista sulla Plaza de Consejo e sul patio interno con giardino.
Il plus della sua accoglienza risiede nel confort di un moderno hotel di lusso in una cornice che evoca la storia e il fascino di un’altra epoca.

Dove mangiare: CAFÉ IRUÑA Plaza del Castillo, 44. Noto per essere stato uno dei luoghi più frequentati dallo scrittore Ernest Hemingway nei vari soggiorni a Pamplona, il bar conserva tutto il fascino che appartiene ai locali storici, che mantengono intatte eleganza e atmosfera. Si trova nel cuore del Centro storico di Pamplona.

El Kiosko Bar con pinchos Plaza del Castillo, 14. t. : +34 948220342 Questo Bar situato nel cuore del centro storico, è stato premiato per i suoi ottimi pinchos nell’edizione 2000 della nota manifestazione  gastronomica “Semana del Pincho”. Specialità: Tapa di carciofo con foie e tapa di asparagi con prosciutto e formaggio Roquefort.
Premio al pincho migliore: Si

Restaurante Europa Calle Espoz y Mina 11. Premiato con una stella Michelin, il ristorante si è trasformato in un punto di riferimento della gastronomia della Navarra. La chef Pilar Idoate propone una cucina ispirata alle ricette tradizionali e che parte sempre dai prodotti freschi di stagione. In cantina dominano i vini della Navarra e della Rioja, però si possono anche trovare altre etichette spagnole e quelle francesi.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.