10 cose da fare a Bangkok: la Venezia d’Oriente


Bangkok, la Venezia d’Oriente. La capitale della Thailandia è da sempre legata alla storia dei grandi viaggiatori e dei grandi esploratori dell’Oriente. Perle come la gigantesca statua del Buddha sdraiato, i mercati galleggianti dei fiori e i musei delle stoffe e delle sete, sono solo alcune tra le cose più interessanti che vi permetteranno di immergervi nel fascino della cultura orientale. Ecco come scoprire Bangkok in 10 mosse:

1. Una gita in vaporetto sul fiume Chao Praya, per ammirare dall’acqua la Venezia d’Oriente.

2. Sorseggiare un cocktail sui tetti dei bar a terrazza di Bangkok, ammirando il tramonto con una vista mozzafiato sulla città.

3. Perdersi tra i vicoli di Yaowarat, il distretto cinese di Bangkok, tra mercati centenari, ristorantini, mercanti d’oro e bancarelle.

4. Una visita a Damnoen Saduak, il mercato galleggiante di Bangkok. I commercianti e i contadini vendono frutta fresca, verdura e fiori su centinaia di barche di legno.

5. Un itinerario spirituale tra i templi di Wat Pho, Wat Arun, Wat Phra Kahew e il Monte d’Oro, tra statue gigantesche in oro e madreperla del Buddha sdraiato e guglie istoriate in porcellana cinese.

6. Godersi una serata al grandioso spettacolo teatrale Siam Niramit, che mette in scena, con effetti speciali e musicali grandiosi, l’arte e la cultura tailandese.

7. Assistere a un incontro di Muay Thai, l’arte marziale tailandese per eccellenza. Questo tipo di combattimento a corpo libero nacque nel XVI secolo per difendersi dagli attacchi dei popoli confinanti.

8. Un’immersione nella storia tailandese visitando il Grande Palazzo Reale, edificio del XIX secolo e residenza reale dei monarchi della Tailandia fin dal 1785.

9. Una visita alla Casa Museo di Jim Thompson, mercante di seta e famoso collezionista di arte del sud-est asiatico. La casa, costruita negli anni ’50 su un canale, è sede di un museo d’arte orientale e di un museo della seta.

10. Lasciarsi alle spalle per un attimo la tradizione e tuffarsi nella modernità con una visita al MOCA, il Museum of Contemporary Art di Bangkok.

A cura di Elena Brunello | Foto di Andrea Pistolesi RIPRODUZIONE RISERVATA © LATITUDESLIFE.COM

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.