10 cose da fare in Turchia: Oriente e Occidente


La Turchia è il ponte che da sempre ha collegato l’oriente con l’occidente. Punto di incontro tra queste due grandi culture, è il paese di Istanbul, la Roma d’oriente, dei paesaggi lunari della Cappadocia, del blu profondo del Mediterraneo e dell’archeologia greca e bizantina. Ecco come scoprirla in dieci mosse.

1) Visitare la Moschea Blu e la basilica di Santa  Sofia a Istanbul.  La prima è l’unica moschea al mondo che ha sei minareti. La seconda, nata come basilica cristiana, venne poi convertita in moschea. Di Santa Sofia, per lo splendore della struttura, si dice che la luce si generi dall’interno.

2) Perdersi nel Grand Bazar e al mercato delle spezie di Istanbul, tra profumi deliziosi e prodotti artigianali.

3) Fermarsi a mangiare il pesce al mercatino sotto il Ponte di Galata, seduti ai tavoli coi piedi a pochi centimetri dalle acque del Corno d’Oro. Concludere la serata con un drink nel quartiere di Taksim.

4) Librarsi in mongolfiera sui paesaggi surreali della Cappadocia al tramonto, quando le formazioni rocciose si tingono di rosa e arancione.

5) Inabissarsi sotto terra visitando la città sotterranea di Kaimakli, costruita per sfuggire alle invasioni, dotata di impianti di aereazione naturale e costruita su più livelli.

6) Nuotare nel mare azzurro della costa turca. Fate base nei piccoli villaggi tra Antalya e Bodrum, come Kekova, un piccolo paesino di palafitte di legno costruito dagli zingari del mare.

7) Assaggiare le delizie della cucina ottomana e turca. Sorseggiare un ayaran rinfrescante a base di yogurt, gustarsi un ottimo kebab preceduto dalle foglie di vite ripiene e finire con i boregi, dolcetti al miele tipici.

8 ) Rilassarsi in un hammam, il famoso bagno turco. Tra vapori, profumi e massaggi.

9) Fare un salto indietro nella Storia visitando le rovine di Efeso, Afrodisia, Pergamo e Hierapolis.

10) Immergersi nelle piscine naturali riempite d’acqua termale di Pamukkale, tra i colori brillanti dell’acqua e il bianco accecante della roccia.

A cura di Elena Brunello | Foto Shutterstock RIPRODUZIONE RISERVATA © LATITUDESLIFE.COM

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.