Tradizioni delle Alpi Bavaresi: la transumanza

Quando finisce l’estate, nei paesi delle Alpi Bavaresi si prepara la festa della transumanza…

foto di Allgäu Mark

La transumanza è una delle tradizioni più importanti delle Alpi Bavaresi. Ogni anno a fine estate, quando mucche, pecore e capre tornano in paese dall’alpeggio per trascorrere l’inverno, gli abitanti organizzano grandi feste ricche di specialità gastronomiche, musica, balli e riti tradizionali. Il ritorno del bestiame dall’alpeggio è festeggiato in quasi tutti i paesi con una grande festa. Alla fine dell’estate, paesani e forestieri si incontrano tra sfilate sfarzose, specialità gastronomiche bavaresi, balli, mercatini e tante altre attrazioni.  In primavera, bovini, pecore, capre sono condotti sulle malghe verdi e succulente d’alta quota con i loro ultimi nati a godersi la “villeggiatura” all’aria fresca ed i pascoli nutrienti sotto l’occhio attento dei pastori: in questa maniera il bestiame, ed in particolare gli animali giovani, si rafforza e migliora salute e resistenza. I mandriani si assumono una grande responsabilità perché promettono ai proprietari di riportare a valle in buona salute tutti gli animali.
L’alpeggio non è sempre un periodo facile per i pastori. Spesso vivono in condizioni difficili ed in piena solitudine, soli con gli animali e lo splendido panorama alpino. Oltre a mungere e prendersi cura quotidianamente del bestiame, spesso producono ancora burro e formaggi. A settembre fanno quindi ritorno a valle. Se tutti gli animali della mandria tornano indenni dall’alpeggio e non è accaduto loro alcun incidente (come essere colpiti da pietrisco, fulmini o cadere in un dirupo), la gioia per questo avvenimento sarà espressa adornando la mucca a capo della mandria con uno sfarzoso copricapo tradizionale: una corona di fiori di montagna, rametti di pino mugo, ciuffi d’erba e nastri colorati. L’addobbo comprende di solito una croce, per richiedere la protezione celeste, ed uno specchio per proteggersi dagli spiriti cattivi. Tutti gli animali porteranno inoltre i loro pesanti campanacci e attraverseranno i paesi con un sonoro scampanio. Per l’occasione i malgari indosseranno il loro abito della festa più bello. Questo spettacolo festoso e colorato attrae tanti curiosi che seguono il vivace andirivieni dal ciglio della strada. Arrivati in paese, gli animali saranno radunati in piazza e restituiti ai loro proprietari: ognuno di loro sarà chiamato ad alta voce con il suo nome e ritirato dal suo padrone, che lo separerà dalla grande mandria per riportarlo nella sua stalla. La transumanza è accompagnata da grandi feste, che durano a volte più giorni, piene di canti e danze, specialità culinarie, mercati e altri spettacoli folcloristici propri di ogni paese, come ad esempio il sorteggio dei campanacci per i pastori.
Il giorno della transumanza è un giorno festivo in molti comuni, nel quale anche le scuole restano chiuse per la gioia dei bambini.
Una scelta delle feste per la transumanza più grandi ed importanti:
10 settembre, Bad Hindelang, ore 8:30, 1.000 animali
10 settembre, Pfronten, ore 9:30, 500 animali
13 settembre, Oberstdorf, ore 9:30, 1.000 animali
17 settembre, Immenstadt, ore 9:30, 800 animali
A cura di: Samantha Lamonaca
Foto di: Allgäu Mark

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.