Lugano LongLake Festival. Gratis la festa più lunga


Il ritmo indiavolato della pizzica, scandito dai tamburelli e dai fiati del Canzoniere Grecanico Salentino, ha trascinato in balli sfrenati  migliaia di luganesi e turisti assiepati nell’austera Piazza Riforma, il salotto della città, dando il via, il 21 giugno, alla 3ª edizione del LongLake Festival che si protrarrà fino al 21 di luglio.  250 spettacoli ed eventi, quasi tutti gratuiti, animeranno ogni pomeriggio e sera  le piazze della splendida città lacustre del Ticino, a soli 80 km da Milano – un’ora di guida – che per l’occasione pedonalizza il lungo lago nelle sere di venerdì e sabato. Organizzato dal DGE (Dicastero Giovani ed Eventi) e finanziato in gran parte dalla Città di Lugano, che copre la maggior parte delle spese, il festival genera un importante indotto per l’economia locale. Le restanti sono coperte da alcuni locali che contribuiscono al finanziamento versando parte (alcuni tutti) gli utili al Festival e da contributi spontanei,  mentre i costi delle risorse umane sono garantiti dai fondi per la promozione del lavoro (Lugano Network) .

Il festival riunisce una serie di manifestazioni:

  • Rock n’more: interamente dedicato alla musica live con interpreti di valore internazionale, dal citato Canzoniere Grecanico Salentino, a Niccolò Fabi, dal fado dei  Deolinda alla musica sperimentale di Nadine Carina, dalle canzoni di Nanni Svampa a Lina Sastri al rock di Tonino Carotone.
  • Classica: con artisti di livello internazionale come la pianista Martha Argerich e il Philarmonia Quartett Berlin, tra gli altri, che si esibiranno sulle note di Brahms, Paganini, Stravinsky, Mendelssohn.
  • Family: propone spettacoli dedicati ai più piccini. Fiabe, teatro, clown, magie sempre con un tocco di raffinata delicatezza si alterneranno sui palchi di Piazza San Rocco e di Rivetta Tell.
  • Buskers: il festival dedicato agli artisti di strada.
  • Urban Art: iniziative artistiche sperimentali finalizzate a mettere in relazione i cittadini con il contesto urbano.
  • Words: il festival delle parole che dà voce a scrittori , attori , artisti, registi e vede la partecipazione di importanti personaggi, del calibro di Francesco Alberoni ,  Alina Marazzi, Gianni Cipriano, Mohammed Soudani.

Inoltre da quest’anno si è aggiunto Long Lake Plus che raccoglie una serie di proposte che pur non facendo parte del Festival vero e proprio completano la fittissima estate luganese.

Gli eventi si tengono con qualunque tempo: in caso di pioggia il calendario indica anche la sede alternativa.


Testo di Federico Klausner © RIPRODUZIONE RISERVATA | Foto web

Vai alle info utili

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.