Valle d’Aosta, la magia del Natale e divertimento sulla neve

Numerosi sono gli eventi dedicati al Natale organizzati in Valle d’Aosta. Gli sportivi avranno, invece, modo di organizzare una vacanza all’insegna del divertimento.

foto Arch. Reg. Autonoma Valle d’Aosta

La dolce e suggestiva atmosfera del Natale ammanta la Valle d’Aosta. La città capoluogo ospita già il “Marché Vert Noël”, mercatino che rende ancora più vivaci le centralissime piazze Roncas, Caveri e Giovanni XXIII in incantevoli villaggi alpini.

È questo il luogo perfetto per andare alla ricerca di idee regalo tra specialità agroalimentari e produzioni artigianali. Senza dimenticare che i turisti, e non solo, potranno scoprire le eccellenze culturali del capoluogo valdostano anche grazie a interessanti visite guidate.

Piazza Chanoux attirerà, invece, gli sportivi. Questa area, situata di fronte al Municipio, si trasforma diventando una grande pista dove ci si può divertire pattinando sul ghiaccio.

Dall’8 al 10 dicembre, nel borgo di Hône, si svolgerà un evento che gli amanti dei buoni sapori non devono perdere: la Festa della Micòoula. Si tratta di una sagra dedicata al tipico pane nero di segale con castagne, noci, fichi secchi, uva passa e, a volte, anche scaglie di cioccolato. Una vera prelibatezza che arricchisce il patrimonio gastronomico valdostano.

Mercatini ed eventi in Valle d’Aosta

Valle-d'Aosta-Brusson_foto-Marco-Spataro
@Marco Spataro

In tutta la Regione, dall’8 dicembre all’8 del mese di gennaio, si svolgeranno gli spettacoli di videomapping “Lumières de Noël au Fort de Bard – Luci di Natale al Forte di Bard” sui contrafforti del complesso.

A Gressoney-Saint-Jean si celebrerà il 6 dicembre la Festa di San Nicola: questa località ospiterà anche i mercatini di Natale nei fine settimana del 17 e 18 dicembre. Altre occasioni interessanti di andare alla ricerca di qualche regalo da mettere sotto l’albero le offre il vicino comune di Gressonery-La-Trinitè: qui il 3, il 10, il 24 e il 29 dicembre si terranno altri suggestivi mercatini di Natale.

A Courmayeur da non perdere nel giorno dell’Immacolata il “Welcome Winter” con il concerto di Annalisa, a cui seguirà quello di Sangiovanni il 28 dicembre. Divertimento garantito anche a Capodanno: in piazza Jardin de l’Ange si attenderà la mezzanotte tra sorrisi ed emozioni.

L’aperta del castello di Saint-Pierre

A partire dal prossimo 3 dicembre sarà riaperto al pubblico, dopo un lungo restauro e di conservazione, l’imponente castello di Saint-Pierre.

Simbolo della Valle d’Aosta grazie alle sue atmosfere fiabesche, la fortezza sorge su uno sperone roccioso a circa dieci minuti dalla città di Aosta.

Le stazioni sciistiche

foto Arch. Reg.Autonoma Valle d’Aosta

Gli appassionati di sci potranno divertirsi sulle piste del Cervino Ski Paradise e su quelle dei comprensori di Courmayeur, Espace San Bernardo di La Thuile (che collega Italia e Savoia francese), di Pila (raggiungibile da Aosta in soli 18 minuti in telecabina), e Monterosa Ski, il comprensorio “3 Valli sci ai piedi” a cavallo tra Valle d’Aosta e Piemonte.           

La Valle d’Aosta è anche la Regione dove esistono piccole stazioni a misura di famiglia grazie a tracciati percorribili anche dai più piccoli.

Quest’anno i comprensori di Antagnod, Brusson, Chamois, Champorcher, Cogne, Crévacol, Gressoney-Saint-Jean, Ollomont, Rhêmes-Notre-Dame, Valgrisenche e La Magdeleine hanno unito le forze lanciato una grande novità dedicata allo sport sulla neve: lo skipass di 5 giorni non consecutivi ed un’ora di lezione di sci, con i maestri delle scuole delle località valdostane interessate all’iniziativa.

I prezzi sono davvero alla portata di tutti: 100€ per gli adulti, 80 € per i ragazzi sotto ai 14 anni mentre sarà gratis per i bambini fino a 8 anni (con l’acquisto di uno skipass adulto).  

Certo, c’è chi lo sport preferisce guardarlo. Nessun problema. La Valle d’Aosta ospiterà due eventi di livello internazionale: la “Coppa del Mondo Snowboard Cross”  sabato 17 dicembre a Breuil-Cervinia e, dal 15 al 18 dicembre, il “Cogne Ice Opening”, evento di arrampicata sul ghiaccio. A Capodanno, invece, non si possono perdere le tradizionali fiaccolate sulle piste da sci nelle principali stazioni sciistiche.

Le serate nei locali

La Valle d’Aosta non è solo neve ma anche mondanità. La Regione propone una eccitante nightlife lontana dal clamore della movida più modaiola ma con quel giusto tocco “wild country” che non guasta.

Molti locali delle mete più note sono facilmente raggiungibili in funivia, motoslitta o col gatto delle nevi. Si potrà vivere, così, un’esperienza serale in alta quota, che abbina la magia della montagna con i piaceri del palato.

Informazioni utili:

Per saperne di più si consiglia di consultare il sito.

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

STYLE CSS VIDEO