Quali sono le città italiane più bike friendly?

Il 17 Maggio, è la Giornata dedicata al bike-to-work, ovvero alla scelta sostenibile di recarsi pedalando in ufficio piuttosto che in macchina. Un tema sempre molto caldo in Italia, non sempre aperta a questa possibilità…

Giovane donna felice di pedalare al lavoro - Shutterstock - @LightField Studios
Giovane donna felice di pedalare al lavoro – Shutterstock – @LightField Studios

L’Italia non è decisamente il Paese più bike-friendly in Europa: per capirci, nessuna città italiana rientra nella top 10.

Ma ci sono delle splendide eccezioni da riscoprire, e che abbiamo riscoperto per voi.

Ferrara

Ferrara in bici - Shutterstock - @Baki Karacay
Ferrara in bici – Shutterstock – @Baki Karacay

In generale l’Emilia Romagna è sempre fra i primi posti fra le regioni più bike-friendly d’Italia, ma un suo fiore all’occhiello è sicuramente la splendida Ferrara: non solo è la città con più piste ciclabili della regione – più di 150 km – ma offre anche diverse opzioni di bike sharing per incentivare questa buona abitudine anche a chi non possiede una bici.

Fra le piste ciclabili più imperdibili, da riscoprire quella che, per 9 km, parte dal centro della città e arriva fino a Porta degli Angeli, permettendo di ammirare lungo il percorso Corso Ercole I d’Este e le mura che circondano Ferrara.

Bolzano

Una biciclettata a Bolzano – Shutterstock – @steve estvanik

Non è una sorpresa trovare Bolzano fra le città più bike friendly d’Italia: questa caratteristica città trentina si è più volte aggiudicata premi per essere una delle realtà urbane più vivibili della Penisola, grazie anche ai suoi ampi spazi verdi e ad un complesso di piste ciclabili oltre i 76 km.

Ma se se volete continuare a pedalare anche nel weekend, da riscoprire la fitta rete di piste che permette di esplorare la provincia, in particolare la ciclabile che collega Bolzano a Merano: parte di una ciclovia di 270 km, permette di immergersi in splendidi panorami tra boschi, vigneti e casolari di montagna, dove venire a contatto con le specialità locali.

Padova

Padova by bike – Shutterstock – @Vereshchagin Dmitry

Ai primi posti fra le città venete con più ciclabili, Padova non poteva che far parte di questa selezione delle città più bike friendly d’Italia: con una rete di 150 km, si può esplorare con il proprio mezzo o appoggiandosi ai diversi e ben forniti punti di bike sharing, con anche bici elettriche o a pedalata assistita.

E, se volete intraprendere una gita fuori porta, la ciclabile che collega Padova a Vicenza è qui per voi: con una lunghezza complessiva di 35 km, permette di pedalare a fianco del fiume Bacchiglione e godere di splendide viste panoramiche fra borghi e castelli locali, l’ideale per esplorare la campagna veneta.

Lucca

Vista del centro storico di Lucca – Shutterstock – @StevanZZ

Chiude la nostra selezione una delle più amate città toscane, Lucca: già solamente il centro storico è un’enorme isola ciclo-pedonale, che permette di godersi le sue bellezze architettoniche e artistiche al riparo dalle macchine.

Di particolare attrattiva è la pedalata sulle mura: un itinerario di più di 4 km, con diversi punti dove è possibile noleggiare le bici, con anche comode discese da cui si accede al centro città.

Testo di Giulia Corsi|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com