Con l’Iphone, alla scoperta del South Australia

Lo Stato del South Australia continua a utilizzare la tecnologia per raggiungere un numero sempre crescente di visitatori, presentando la terza applicazione per iPhone, la “Fleurieu Way Guided GPS Tour”. Questa applicazione guiderà i visitatori nella Fleurieu Peninsula, lungo la tradizionale Fleurieu Way Touring Route – un popolare percorso di 235 km, che tocca tutte le località principali della regione.

Steve Kernaghan, Executive General Manager Vendite e Marketing South Australian Tourism Commission (SATC), ha affermato che questa nuova applicazione, disponibile nell’iTunes Store, è parte delle iniziative di SATC a sostegno dell’industria del turismo. “Questa è la terza applicazione per smart phone che abbiamo sviluppato negli ultimi quattro  mesi con lo scopo di migliorare il soggiorno dei visitatori in South Australia” –  dichiara  Kernaghan –  Questa applicazione, che utilizza il sistema GPS presente in tutti i dispositivi iPhone, guiderà i visitatori alla scoperta dei luoghi da non perdere nella Fleurieu Peninsula: evidenzierà 99 punti di interesse tra cui borghi, cantine, parchi nazionali, centri di informazioni turistiche e alloggi.

I turisti verranno guidati attraverso le strade da ‘Annabelle’, che fornirà informazioni utili sui punti di interesse, spiegandone i dettagli anche grazie a descrizioni scritte, immagini e informazioni di contatto. L’applicazione permetterà inoltre agli utenti di pubblicare i commenti collegandosi con Twitter e Facebook direttamente dal proprio iPhone, diffondendo ulteriormente il messaggio del South Australia.

 

Per scaricare questa nuova applicazione, visitate il sito

http://itunes.com/app/fleurieuwayguidedgpstour

Per consultare la mappa del percorso, cliccate il link seguente: http://www.adelaideeguide.com/FleurieuPeninsula.pdf

A cura di: Samantha Lamonaca

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.