Un Milione di viaggi

Andrea Loreni funambolo - Foto Ass.Culturale Sarabanda

Il Milione, Festival del Viaggio,  primo festival italiano multidisciplinare sul tema del viaggiare diretto dallo scrittore Alessandro Agostinelli, dedica la sua quinta edizione ai vecchi viaggiatori, agli artisti e agli scrittori che hanno affrontato il viaggio, agli spostamenti sulle vecchie vie religiose, ai nuovi modi di mobilità, turismo ecologico e ospitalità.  Dopo aver vinto il premio 2009/2010 per il miglior festival emergente italiano al Festival of Festivals di Bologna il Festival del Viaggio torna a raccontare le molteplici filosofie e pratiche del viaggio, per professione o per turismo, con quattro giornate dense di incontri, reading, mostre e spettacoli, tutti a ingresso libero.

Fosco Maraini

Si comincia mercoledì 9 giugno con un omaggio a Fosco Maraini, scrittore, etnologo, viaggiatore, alpinista, insegnante di lingua e letteratura giapponese all’Università di Firenze. Dopo l’esibizione della marchin’ band Band@omica in piazza della Repubblica, il Museo di Antropologia e Etnologia a Palazzo Non Finito ospiterà il reading In viaggio con Fosco Maraini. Pagine di un viaggiatore in visita sul pianeta Terra. Protagonista del reading sarà Maurizio Bossi del Gabinetto Viesseux. A seguire si terrà la videoproiezione Immagini degli Ainu. Le foto dal Giappone di Fosco Maraini.

Gli incontri di Antropos, invece, si articolano su una serie di appuntamenti che declinano il viaggio in tutte le sue possibili sfaccettature e attraverso le diverse epoche. Si inizia dal Medioevo, con Franco Cardini, storico e saggista , attraverso Le meraviglie del nulla. Viaggio fantastico nel Medioevo e dintorni (10 giugno, Auditorium Sant’Apollonia). La mattina successiva,ci sarà il dibattito Dalle vie Romee alla Francigena. Itinerari dei pellegrini tra religione e commerci, con la partecipazione di monsignor Liberio Andreatta , David Riondino, Alessandra Cavallini e Renato Stopani, uno dei massimi conoscitori delle vie dei pellegrinaggi. Quest’ultimo sarà il cicerone d’eccezione dell’escursione guidata A piedi per vie Romee, Lungo la via Senese alla scoperta di una tappa dei pellegrini, prevista per sabato 12 giugno e riservata agli operatori del settore. Per i viaggiatori moderni si parlerà di Home exchange e couchsurfing, incontro sullo scambio di case, due delle pratiche più innovative del mondo dei viaggi “a basso costo”, a cura di Luca Boccia (Rai News 24) , Gaby Zanobetti (Intervac Home Exchange) e Barbara Sala (esperta di Couchsurfing), giovedì 10 giugno all’Auditorium di Sant’Apollonia. Il sabato pomeriggio, invece, sarà dedicato ai racconti di viaggio. Aregolavanti. Torino-Pechino A/R con una macchina a gas, ci farà conoscere l’impresa compiuta nell’estate 2008 da Andrea Gnaldi Coleschi, Guido Guerrini e Nicola Dini, a bordo di una Fiat Marea del 1999; in  Cosa pensa il viaggiatore. Ricordi, guide e meraviglie di turisti speciali,si confronteranno Silvia Castelli (EDT Lonely Planet), l’attore e scrittore Giuseppe Cederna, il giornalista Luciano Del Sette e il viaggiatore Tito Barbini, moderati dal giornalista Paolo Ciampi.


Giuseppe Cederna

Dopo i racconti, le immagini saranno  protagoniste della sezione Documondo. Primo documentario di questa mini rassegna sarà Man on Wire. Un uomo sospeso sulle Twin Towers, storia dell’equilibrista Philippe Petit – che nel 1974 camminò per più di un’ora nel cielo di Manhattan, in barba a polizia, tv e servizi segreti – presentata dal funambolo Andrea Loreni (10 giugno). A seguire toccherà a La fuga, cortometraggio scritto da Marco Vichi e diretto da Gianmarco D’Agostino per Viaggio a Nord-Ovest. Oltre Firenze, la mostra multimediale che rappresenta la memoria, il presente e l’ipotetico futuro dell’hinterland fiorentino attraverso i lavori e le testimonianze di giovanissimi. Infine, l’11 giugno ci saranno le proiezioni di immagini d’epoca delle ultime spedizioni di Robert Falcon Scott e Ernest Henry Shackleton alla ricerca del Polo Sud, rispettivamente in Terranova  e Georgia del Sud, commentate dallo scrittore Filippo Tuena.

La sezione Immaginario comprende una serie di mostre dedicate ai mezzi di trasporto, in particolare ai più economici: dal 10 al 24 giugno, oltre a Camminare il Mondo. Le scarpe: il primo veicolo di spostamento umano, curata da Maria Gloria Roselli e ospitata al Museo di Antropologia e Etnologia, ci sarà T.R.I.P. to Heaven. La bicicletta nell’arte contemporanea (a cura di Maria Chiara Valacchi) che vedrà l’icona bicicletta manipolata a sorpresa da artisti, designer, fotografi, grafici, illustratori, pubblicitari, personaggi della cultura e dello spettacolo. Oltre 20 opere fra biciclette d’autore, grandi illustrazioni, sculture e fotografie inedite, scelte dalla collezione della galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea di Milano ed esposte nel Salone Borghini degli Istituto degli Innocenti. Dal 9 al 12 giugno, invece, la sala conferenze della Fondazione Studio Marangoni farà da cornice allo slide-show di tutte le foto partecipanti al contest fotografico Direzione 18-33. Fotoracconto dei giovani in viaggio, curato da Barbara Sala, Claudio Serni, Margherita Verdi.

Le notti del viaggio. La sezione Nights sarà tutta all’insegna della musica e del teatro. Si comincia il 10 giugno con uno degli eventi più attesi del Festival, fortemente voluto dal direttore artistico, Alessandro Agostinelli, “per far intendere come la vita e il viaggio siano leggeri come un funambolo e palpitanti come l’equilibrio del cielo”: si tratta della performance Un funambolo sul filo, che vedrà esibirsi l’acrobata Andrea Loreni sospeso a 30 metri d’altezza su piazza della Signoria, con la regia di Boris Vecchio dell’associazione Sarabanda. Ogni sera, la caffetteria della biblioteca delle Oblate, nella sua altana, si riempirà di suoni provenienti dai quattro angoli del mondo, con i dj set curati da Novaradio: dai Balcani, grazie al bassista Piero Carafa, all’Africa, con Freddie “Black Beat” Villarosa. Infine, gli spettacoli teatrali – ad ingresso su prenotazione – La goletta Flight, con cui Gianluigi Tosto e Damiano Puliti affrontano il moderno poema di Derek Walcott nel quale le reminiscenze omeriche si mescolano e si amalgamano con la poesia di Coleridge e di Baudelaire, e Il viaggiatore incantato, storie per sentirsi vivi e camminare a testa alta, di e con Giuseppe Cederna.

Testo: Federico Klausner

 

Festival del Viaggio

Dove: Firenze, diverse sedi.

Quando: dal 9 al 12 giugno 2010.

Info: www.festivaldelviaggio.it

Dove dormire: Hotel Davanzati, via Porta Rossa, 5 – 50123 Firenze. t.055 286666. In un palazzo del ‘400 nel centro storico accanto all’omonimo museo.  www.hoteldavanzati.it

Dove mangiare: Trattoria Borgo Antico, Piazza S.Spirito, 6/R – Firenze. t.055 210437. Nell’incantevole piazza accanto alla chiesa di S.Spirito, è un ristorante ricco di atmosfera. www.borgoanticofirenze.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.