Mostre a Lugano. Klee e Melotti a confronto

Ancora fino al 30 giugno il Museo d’Arte di Lugano propone la curatissima e  interessante mostra Paul Klee – Fausto Melotti, dedicata a un insolito confronto tra le opere del grande pittore svizzero Paul Klee (1879-1940) e dello scultore italiano Fausto Melotti ( 1901-1986). Separati da 22 anni e 300 chilometri, dalla nazionalità, dal campo di intervento artistico, ma accomunati dall’amore per la musica, la natura e gli animali: passavano con grande facilità dall’osservazione del gatto, del fiore, dell’insetto alla riflessione sul senso cosmico dell’arte.

Paul Klee, Fasçsade Braun-grün, 1919

La mostra ripercorre l’iter creativo dei due artisti a partire dagli esordi e ne segue l’evoluzione ponendo in dialogo oltre settanta dipinti, acquerelli e disegni di Klee e ottanta sculture di Melotti che definiscono il  percorso espositivo, articolato secondo temi comuni ai due artisti. I colori, i segni ritmici o geometrici dei dipinti di Klee sembrano trovare, nelle sculture di Melotti, la propria rappresentazione tridimensionale. Paul Klee e Fausto Melotti hanno creato opere con caratteristiche uniche nel panorama artistico del secolo scorso. Oltre che dagli straordinari colori, le opere di Paul Klee sono contraddistinte da un segno grafico flessuoso o saettante che trova un corrispettivo plastico nelle sculture di Fausto Melotti. Come le composizioni di Klee sono governate da ritmi e geometrie sempre diverse e danno vita a personaggi esili e acrobatici, così i fili metallici che Melotti salda e intreccia in strutture aeree ubbidiscono a cadenze musicali, assecondano e contraddicono proporzioni matematiche, delineano essenziali figure d’uomini e d’animali. Le passioni di entrambi, la letteratura e soprattutto la musica – Klee era un valente  violinista, Melotti un altrettanto bravo pianista – forniscono  la chiave di lettura della mostra. Le cadenze delle melodie e i loro ritmi risuonano nelle sale, accompagnando il visitatore con le note di Bach, Mozart, Brahms, Weber e Schönberg.

Fausto Melotti, Le guglie, 1970

Dove: Museo d’Arte Lugano, Riva Caccia 5, Lugano (Svizzera) t.+41 (0)58 8667214.

Quando: Fino al 30/6.

Orari: Martedì-domenica: 10-18. Venerdì 10-21. Chiuso il lunedì tranne 20/5 e 17/6.

Biglietti: intero 12 CHF , ridotto 8 CHF. Gratis sotto i 16 anni e la prima domenica del mese.

Eventi:
giovedì 9.5, ore 15: atelier creativo per bambini (5-11 anni).
sabato 11.5, ore 19.30-1.00: notte dei musei. Visita guidata con performance musicale e teatrale di Patrizia Nalbach (da 14 anni).
domenica 12.5, ore 15: giornata internazionale dei musei attività creative gratuite per adulti e bambini.
domenica 26.5, ore 15: tra arte e musica alla scoperta delle opere di Klee e Melotti attraverso la musica e performance teatrale di Patrizia Nalbach (5-11 anni).
venerdì 14.6, ore 20: tra arte e musica. Visita guidata con performance musicale e teatrale di Patrizia Nalbach (da 14 anni)
ogni domenica, ore 15 visite guidate gratuite (da 14 anni).

Link utili: Mostra Klee-Melotti

Testi a cura di Federico Klausner | Foto MdA Lugano

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.