Arte moderna a Rotterdam | Brancusi, Rosso e Man Ray: una vita in mostra


Rotterdam, città votata all’arte, si sta preparando a una grande mostra. Il museo Boijmans ospiterà, dall’8 febbraio all’11 maggio 2014, un’importante esibizione dedicata a tre grandi artisti dell’arte moderna: Brancusi, Rosso e Man Ray. Quaranta sculture e cento fotografie d’epoca racconteranno la vita di questi grandi pioneri dell’arte moderna. Sono trascorsi 40 anni dall’ultima mostra su Brancusi in Olanda: le sue opere, infatti, viaggiano raramente a causa della loro grande fragilità. Tra le sculture presenti a Rotterdam ci saranno L’Oiseau dans l’espace (1941) proveniente dal Centro Pompidou di Parigi e Sans Colonne pinna (1918) dal Museo d’Arte Moderna di New York.

L’opera di Medardo Rosso è la prima volta che viene esposta con tale ricchezza di lavori in Olanda: 16 sculture e 40 fotografie in cui l’artista italiano ha reinterpretato le proprie sculture. L’americano Man Ray scoprì casualmente le rayografie nel 1921 mentre stava sviluppando alcune fotografie in camera oscura. Un foglio di carta vergine finì per sbaglio in mezzo agli altri e, visto che non compariva niente, iniziò ad appoggiarvi sopra una serie di oggetti di vetro e accese la luce. In questo modo ottenne immagini deformate, che sempravano quasi in rilievo viste sul fondo nero. Le fotografie di Brancusi, Rosso e Man Ray offriranno al pubblico l’opportunità di vedere le sculture direttamente attraverso gli occhi degli artisti. Tre spazi interattivi, inoltre, daranno modo al pubblico di fare speriementazioni con la fotografia e rappresentazione.

Cosa: Brancusi, Rosso, Man Ray – Framing Sculpture

Dove: Museum Boijmans Van Beuningen – Rotterdam

Quando: 8 febbraio – 11 maggio 2014

Info: Museum Boijmans

Testo di Federica Giuliani | Foto

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.