Usa: l’incanto del Great American West

Alla scoperta delle 5 meraviglie naturali del Great American West

Montana, Bannack State Park, Dillon

L’emergenza coronavirus ha sconvolto la nostra quotidianità, anche in tema di viaggi e vacanze. Ancora oggi alla stragrande maggioranza della popolazione mondiale non è consentito spostarsi, se non  per esigenze urgenti o di lavoro. Nonostante tutto, nessuno vieta di sognare luoghi lontani e suggestivi. Tra le numerose destinazioni di viaggio ideali nel mondo, il Great American West offre alcune delle bellezze naturali più affascinanti che si possano immaginare. Con Grande West Americano si definisce la regione occidentale degli Stati Uniti al confine con il Canada e che include Idaho, Montana, North Dakota, South Dakota e Wyoming.

Questi luoghi ora si possono scoprire solo sul web, ma presto un viaggio nella regione americana è una delle esperienze da non lasciarsi sfuggire: i suoi spazi immensi sono proprio quello che ci vuole in tempi di ricerca del distanziamento sociale. Un modo esaltante per scaricare lo stress accumulato in questo periodo di quarantena.

City of Rocks National Reserve, Idaho

I pinnacoli rociosi del City of Rock National Reserve, Idaho

La City of Rocks National Reserve è un’area protetta di 5.830 ettari situata all’estremità meridionale delle Albion Mountains. Il territorio è caratterizzato da torreggianti pinnacoli, guglie e volte rocciosi. La riserva è una delle mete preferite dagli scalatori di ogni parte del mondo: gli sportivi giungono qui per conquistare le cime che presentano vari livelli di difficoltà. L’area è inoltre rinomata anche per l’escursionismo, il mountain biking e il bird watching. I migranti in viaggio lungo il California Trail descrissero le rocce qui con dettagli molto vividi come “una città con alti pinnacoli”, “torri di roccia” e “città silenziosa.”

Glacier National Park, Montana

Foto di David Mark da Pixabay

Nominato parco nazionale nel 1910, il Glacier National Park è una vasta terra di oltre 4140 km² formata da imponenti catene montuose scolpite da fiumi ghiacciati preistorici. In questo territorio sono anche presenti anche prati alpini, fitte foreste, cascate, circa 50 ghiacciai e 200 laghi. Chi percorre la Going-To-The-Sun Road, l’unica strada che attraversa il parco, può ammirare paesaggi mozzafiato. La presenza limitata di opere create dall’uomo è una precisa scelta adottata per preservare la bellezza primitiva ed incontaminata del territorio.

Theodore Roosevelt National Park, North Dakota

I bisonti sono una presenza costante all’interno del Theodore Roosevelt National Park

Ubicato tra i colorati canyon delle Badlands del North Dakota occidentale, il parco è uno dei luoghi più suggestivi del nord America. In questo territorio domina una profonda tranquillità che viene esaltata dal fascino seducente di una natura incontaminata. Percorsi per hiking vi condurranno a scoprire paesaggi scenografici dove vi sono una foresta pietrificata e praterie popolate da bisonti, cavalli selvaggi, cani delle praterie, cervi e molti altri animali. Si può accedere alla selvaggia North Unit nei pressi di Watford City oppure alla più ampia South Unit dalla cittadina in stile Old West, Medora. Oltre alle bellezze naturali, qui si trova un pezzo della storia americana: il capanno appartenuto al presidente americano Theodore Roosevelt ed anche la Elkhorn Ranch Unit dove visse e fece l’allevatore.

Badlands National Park, South Dakota

Badlands national Park, South Dakota

Questo straordinario territorio è caratterizzato da un labirinto di canyon, collinette, pinnacoli e guglie. Qui sono stati rinvenuti numerosi fossili tra cui scheletri di cavalli con zampe a tre dita e leoni dalle zanne a sciabola. La fauna abbonda tanto che non è difficile fare avvistamenti durante una passeggiata o mentre si percorre la Badlands Loop Scenic Byway. Tra i moltissimi animali che vivono in quest’area ci sono le pecore bighorn, i bisonti, le volpi e la specie protetta del furetto dalle zampe nere. Spesso si avvistano anche antilopi e cervi che camminano lungo la strada e nei pressi delle aree di sosta.

Grand Teton National Park, Wyoming

Photo by Tim Peterson on Unsplash

Gli oltre 125.000 ettari del Grand Teton, altro luogo suggestivo del Great American West e del Wyoming, comprendono lussureggianti vallate, prati di montagna, laghi alpini e le svettanti cime del Teton Range. In questo vasto territorio sorgono Mormon Row e Moulton Barns, storiche testimonianze della presenza dei mormoni e due tra le location più fotografate nel parco. Le cime celestiali del Grand Teton, inoltre, forniscono lo scenario perfetto per gli amanti della natura e per gli appassionati di outdoor. Nel parco è piuttosto facile avvistare bisonti, cervi, alci, orsi e pecore bighorn.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito The Great American West – Italia 

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

 

STYLE CSS VIDEO