Al museo con il cane: ci pensa il dog sitter certificato

Grazie a TripForDog.com un cane non dovrà più restare a casa ma potrà aspettare il proprio padrone all’uscita dei musei. Ecco dove il servizio è attivo.

È molto probabile che chi ha un cane qualche volta si sia sacrificato pur di non lasciare il proprio amico a quattro zampe da solo. Uscite con amici saltate, appuntamenti di lavoro modificati o vacanze cancellate. Tutto pur di non abbandonare, anche se per poco tempo, l’amato cane.

È vero che sono sempre più le strutture che accettano gli amici a quattro zampe o altri animali da compagnia ma in alcuni luoghi, come ad esempio, i musei l’entrata è ancora vietata. Esiste, però, un modo per non perdere l’occasione di visitare pinacoteche senza farsi venire il magone per aver lasciato l’amico pelo setto a casa.

Basta rivolgersi a TripForDog.com, la prima agenzia di viaggi a quattro zampe. In pratica se si va in un museo si può lasciare il cane ad dog sitter certificato presente all’esterno della struttura.

Il servizio è attualmente disponibile in cinque luoghi storici e rappresentativi dell’Italia: a Firenze con gli Uffizi, la galleria dell’Accademia e il Duomo, a Roma con i musei Vaticani e Castel Sant’Angelo, a Pisa per vistare la torre e a Pompei per vedere gli scavi.

“Abbiamo selezionato delle persone che per lavoro si occupano di cani. Sono esperti che sanno come farli giocare in sicurezza e anche farli riposare quando serve. Si organizzano per farli stare in posti dove c’è ombra, sempre alla ricerca del loro benessere”, ha spiegato Marco Fabris, Ceo e fondatore di Tripfordog.com.

“Io stesso ho un cane, Mela, nominata presidente onorario di TripForDog.com- ha aggiunto- e conosco bene le loro esigenze. Grazie al servizio di TripForDog.com i nostri amici ci aspetteranno scodinzolanti all’uscita del museo”

I tesori di Roma

Chi è nella Capitale non può perdere i famosi affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina, compresa la Creazione di Adamo sul soffitto. Senza dimenticare che ci si può ritagliare del tempo per visitare le Stanze di Raffaello, la Galleria delle carte geografiche e la Deposizione di Caravaggio.

Nessun problema se si è in compagnia di un cane. Un dog sitter certificato preleverà l’amico pelosetto all’ingresso, si prenderà cura di lui durante la visita ai Musei e alla Cappella Sistina e lo riporterà al padrone dopo 4 ore. Con i biglietti salta-coda ci si può dirigere direttamente all’ingresso.

Una visita a Castel Sant’Angelo è un altro viaggio emozionante nella storia di Roma.  La struttura,  edificato intorno al 123 d.C. come sepolcro per l’imperatore Adriano e la sua famiglia, è adesso una delle attrazioni più suggestive della Capitale. Anche in questo caso si può saltare la coda per entrare a Castel Sant’Angelo mentre un dog sitter si prenderà cura del vostro cane.

Il capolavoro di Firenze

Gli appassionati di arte e storia devono assolutamente visitare la Galleria degli Uffizi a Firenze. Aperta al pubblico dal 1765, questa ex sede delle magistrature sulle rive dell’Arno accoglie due milioni di turisti all’anno.

Mentre un Dog Sitter si prenderà cura del cane  una guida illustrerà ai visitatori le meraviglie fiorentine. Il servizio solo per la galleria degli Uffizi sarà attivo da metà settembre, al momento è possibile acquistare un pacchetto con tre musei, una guida e il pernottamento in un B&B in pieno centro.

La torre di Pisa

La Torre pendente, situata in piazza dei Miracoli, è una delle attrazioni più famose d’Italia, conosciuta soprattutto per la sua caratteristica inclinazione. La struttura, che risale originariamente al 1173, attira più di un milione di visitatori ogni anno. Tra il 1990 e il 2001 non fu visitabile per ragioni di sicurezza. Anche in questo caso si può usufruire del biglietto salta-coda per visitare la Torre mentre all’esterno un dog sitter si prenderà cura del vostro amato cane.

Per conoscere i servizi offerti da TripForDog.com si consiglia di consultare il seguente sito.

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.