Moskardin: il taccuino da viaggio in omaggio alla Laguna


Il piacere di far scorrere la punta della stilo sulla carta, le parole che hanno la nostra firma fin dal tratto, l’inchiostro e la cellulosa, dai profumi quasi dimenticati. Nell’era digitale, ancora molti amano scrivere i propri appunti di viaggio su un taccuino da conservare nel tempo. Ecco una nuova linea di quaderni tascabili, perfetti per annotare gioie e sapori dei vostri viaggi più belli.

Ricordano per forma e assonanza i famosi taccuini usati da Chatwin e da un’intera generazione, ma si rifanno al simpatico e buonissimo mollusco tipico di quella parte del nord est d’Italia: il moscardino. Dal guizzo creativo legato alla territorialità della giornalista padovana Germana Cabrelle, è nata una serie di quadernetti dove campeggia un moscardino stilizzato con sette tentacoli,  in omaggio alle province del Veneto.

“L’idea di realizzare un taccuino tascabile squisitamente veneto – spiega l’eclettica giornalista – nasce dall’accezione stessa dell’etimo taccuino. In dialetto veneto ha significato anche di portafoglio, portamonete, borsellino. Nell’era dei touch screen – dice Germana – la scrittura a mano possiede un’aura che, come capita a  me, attrae ancora molti appassionati”.

Oltre ai taccuini rilegati e chiusi da elastico, in nero o rosso,  con una pratica taschina per contenere biglietti da visita e foglietti sparsi,  c’è l’inedita settimana veneta: “Lunedì manda Martedì da Mercoledì per sapere se Giovedì è d’accordo con Venerdì per andare da Sabato che Domenica è festa”. Una nuovissima serie di quaderni tascabili d’appunti, dedicati ad ogni giorno della settimana. Otto idee colorate per affrontare la quotidianità fatta di piccole evasioni ma anche di grandi impegni da onorare, lavori da predisporre, situazioni e viaggi da organizzare.

Copertine coloratissime ed eloquenti per un planning da vivere alla giornata: blu notte il lunedì, con un moscardino storto come una luna crescente; il martedì arancio, con i problemi che piovono dal cielo come marziani; mercoledì colorato e intenso, ad evocare il traffico di incombenze e di pensieri; giovedì ottimista, ci ricorda l’abbondanza della vita, così bella da assaporare, e  venerdì, benigno,  apre le porte del fine settimana. Sabato è come un sole splendente tutto da abbracciare, e la domenica un rettangolo, quello di una tavola imbandita, di un plaid sull’erba o un campo di calcio dove giocare e divertirsi.

Sta a noi riempire tutti questi giorni di significati, grazie ai piccoli, preziosi, block notes della settimana veneta, vivacizzati dai colori Pantone. Ultima graziosa creatura: i quaderni  Trentuno, con le pagine interne vergate da mille moscardini. Divertenti e coloratissimi accompagnano gli impegni quotidiani.


Link utili:

www.moskardin.it


Testo di Teresa Scacchi

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.