Thailandia: la Khao Lak vera

20130603-112332.jpg
Allontanandosi dalla bellezza di plastica dei resort a cinque stelle che impacchettano la costa in un lusso artificiale e omologato, si scopre una Khao Lak più vera, più viva. Non servono cartine geografiche per trovarla: informazioni domandate qua e là e un po’ di fortuna sono sufficienti per conoscere luoghi semplici, perfetti. Se dalla via centrale della cittadina si prende una traversa qualunque in direzione mare e si cammina lungo una via di ristorantini, centri per massaggi, negozi di abbigliamento e ottici, in una manciata di minuti ci si ritrova su una spiaggia libera, che non compare sulle mappe locali e proprio per questo è più interessante. Gruppi di thailandesi vengono a riposarsi qui, all’ombra di alcune palme. Parcheggiano i motorini su un piazzale e camminano sulla sabbia guardando un piccolo faro bianco. Proprio accanto, affacciato su questa pacifica tranquillità, un piccolo bar ristorante “for all” con tavolini in legno invita a mangiare bene per essere sereni e offre “good food” e “good price” per vivere in salute e di buon umore. È il punto ristoro del Green Beach Resort, una struttura spartana e accogliente segnalata sulle guide, ma ancora immune dall’esagerazione stellata. Perchè non servono troppi comfort: come dice un cartello all’ingresso, “happiness is all around here”.

20130603-112522.jpg

20130603-115829.jpg

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.