SUQ. A Genova il XIII Festival delle Culture

Un piccolo mondo che fa pensare a come potrebbe essere bello quello grande (Paola Capriolo)

Genova. SUQ. Madri Clandestine ph. Max Valle


800 mq di scenografia per un originale mercato mediterraneo afafcciato sul mare di Genova, 2 palcoscenici per gli spettacoli, 1 tenda per la libreria multiculturale, 35 Paesi rappresentati, con spettacoli, incontri, arte e artigianato, 15

Genova. SUQ di notte.

diverse cucine, 40 botteghe artigianali, 100 eventi, 600 attori, musicisti, cantanti, danzatori, artigiani e scrittori, 60.000 visitatori nell’edizione del 2010.Questi i numeri del SUQ, XIII Festival delle Culture, che si tiene a Genova tra il 15 e il 26 Giugno, e che quest’anno ha ottenuto il Patrocinio dell’UNESCO. Il capoluogo ligure si propone nuovamente come cerniera tra Europa e Mediterraneo, con una particolare attenzione ai recenti movimenti di “risorgimento” del Paesi Arabi. Il SUQ si propone come laboratorio ideale per sperimentare la convivenza, intrecciare i linguaggi, esaltare le differenze nell’uguaglianza dei diritti e del rispetto reciproco. Ai bambini sono dedicati laboratori interculurali, laboratoratori di danza, di maschere e oggetti etnici tutti i giorni alle 16.  Anche il palato non viene dimenticato con le officine gastronomiche dello chef Kumalè alle 19 del sabato e della domenica. Il nutritissimo calendario di eventi si può trovare sul sito del SUQ.



Dove: Genova. Piazza delle Feste, Porto Antico.

Quando: dal 15 al 26 giugno.

Orario: feriale dalle 16 alle 24, festivo dalle 12 alle 24.

Ingresso: libero

Contatti: SUQ festival e Compagnia t. 0105702715. info@suqgenova.it.

Informazioni: www.suqgenova.it



Testo Federico Klausner

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.