Dash-cam in viaggio tutto sotto controllo

Una dash-cam è un videoregistratore digitale, cioè un apparecchio elettronico che serve a registrare le immagini e gli eventi intorno al veicolo. Serve soprattutto per avere una prova visiva di quanto successo, in caso di azioni illecite o soprattutto in caso di incidente stradale. La dash-cam è un dispositivo dalle dimensioni solitamente compatte, che registra di continuo con un ampio angolo di visuale. Queste telecamere fanno uso di una memoria interna o di una scheda micro-SD per salvare i filmati registrati. L’alimentazione elettrica viene fornita dall’impianto elettrico del veicolo, in modalità integrata o con un cavo collegato alla presa accendisigari. In molti casi, questi apparecchi hanno uno schermo, un microfono e una batteria interna, che serve a continuare a registrare in caso l’alimentazione venga scollegata. La posizione tipica di questi apparecchi è nella parte superiore centrale del parabrezza. Da questo punto, infatti, è possibile registrare con il punto di vista più ampio. Alcuni modelli molto discreti di dash-cam si installano dietro lo specchietto retrovisore interno all’abitacolo.

Ecco quali sono i parametri più importanti di un videoregistratore digitale per automobile, da tenere presente:

  • Registrazione ciclica. Quando la memoria del dispositivo è piena, questo cancella i filmati più vecchi per sostituirli con quelli appena registrati.
  • Campo visivo. Si tratta della quantità di informazioni registrate dalla telecamera. Maggiore è questo parametro, più sono le informazioni registrate dalla dash-cam. La visuale può essere, per esempio, di 130° o di 90°.
  • Risoluzione e dimensioni del sensore video. Questi parametri sono quelli legati più direttamente alla qualità del video. I produttori specificano il tipo di sensore e la risoluzione massima possibile per i video registrati, che può essere di 720, 1080 o anche 4K.
  • Presenza o meno di telecamere aggiuntive. Un apparecchio può avere una seconda telecamera; questa si può installare, per esempio, sul lunotto posteriore, per controllare quanto accade dietro al veicolo, oppure all’interno dell’abitacolo per registrare gli avvenimenti all’interno dello stesso.
  • Altre funzioni. 

Una dash-cam può essere dotata di sensori di velocità, di accelerometri, di localizzazione GPS. Quest’ultima permette di sovrapporre la posizione del veicolo a una mappa in movimento, per poter dimostrare anche la posizione geografica del veicolo. Gli accelerometri possono consentire di avviare la registrazione anche dopo un impatto; il caso tipico è l’automobile parcheggiata che viene urtata da un altro veicolo. Il prezzo delle dash-cam dipende da molti fattori.

L’utilizzo di questi dispositivi può essere soggetto a restrizioni legali in alcuni paesi, in particolare per problemi di riservatezza. In alcuni paesi, le dash-cam sono in dotazione ai veicoli delle forze di polizia.

Puoi scegliere un DVR adatto a te sul sito web del negozio Auto-doс.it.

A cura di Redazione

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.