Il quartiere di Seaport nella parte meridionale del porto di  Boston sta guadagnando popolarità come una delle destinazioni più alla moda della città. Vivace, è noto per la sua architettura moderna, i ristoranti di tendenza e l’atmosfera brillante.

Uno degli edifici lungo il Seaport Boulevard a Boston (©photo Eugenio Bersani)

Boston Is The New Boston

Ristoranti acclamati attirano commensali, mentre attrattive artistiche decorano viali e pareti di edifici ultramoderni. Non è assolutamente casuale che il murale al One Seaport Courtyard in stile urbano esprima un sentimento che si estende in maniera esuberante in tutto il quartiere e celebra a gran voce lo slogan BOSTON IS THE NEW BOSTON, che sottolinea che Boston è una delle città più antiche d’America, ma al contempo tra le più contemporanee del paese.

Boston is the New Boston is the New Boston is the New Boston (©photo Eugenio Bersani)

Il Boston Seaport District è come se l’Hudson Yards di New York sia stato capovolto sul suo lato. Non mancano le tradizionali catene – Sweetgreen, Equinox, Starbucks – all’interno di luccicanti edifici di noti architetti – Diller Scofidio, OMA, Rafael Vinoly – ma che non superano i venti piani.

Abitarvi significa dominare viste meravigliose. Il Boston Convention and Exhibition Center di Rafael Vinoly è stato il primo edificio di un famoso architetto della zona completato nel 2005 che è stato poco dopo seguito dall’ICA – Institute of Contemporary Art nel 2006. Oltre 13.000 ettari distribuiti in 20 isolati: il più grande sviluppo urbano a Boston, riconvertendo un’area storica portuale oggi caratterizzata moderni negozi, ristoranti, bar e alberghi.

Il film di Martin Scorsese

Un furiscena durante le riprese del film The Departed. Martin Scorsese, Leonardo DiCaprio e Matt Damon (ph.ANDREW COOPER/WARNER BROS)

Prima di diventare il Seaport District che oggi vediamo, era il quartiere dove Martin Scorsese girò il film The Departed nel 2006: l’ambiente giusto per la narrazione del suo dramma poliziesco.  Una zona industriale in gran parte disabitata costruita sulle discariche durante gli anni 50 del 1800, parte del porto marittimo del XX secolo con un vasto deserto di parcheggi e pontili abbandonati.

La scenografia ideale: un quartiere rimasto un avamposto desolato di moli di pesca e un paio di bar pieni di fumo con malviventi del quartiere Southie, quindi perlopiù di origine irlandese.

Oggi, il Seaport è una testimonianza svettante per la notevole velocità con cui è stato trasformato e si sta tuttora trasformando. Condomini scintillanti, negozi di fascia alta, discoteche di tendenza, locali d’intrattenimento, alberghi di ultima generazione.

Il Seaport si è trasformato da un posto per lavorare e divertirsi ad un quartiere che la gente veramente definisce come casa.

Le sculture multicrome di Okuda

Una scultura dell’artista Okuda San Miguel lungo il Seaport Boulevard (ph. Meet Boston)

La contemporaneità del Seaport District contiene messaggi importanti sull’ambiente, la natura, l’uomo. Esemplari sette sculture monumentali che fiancheggiano Seaport Boulevard dell’artista contemporaneo spagnolo Okuda San Miguel.

Vivaci e colorate, servono come un racconto di vita, coesistenza e ambiente. Le sculture ritraggono come gli animali si sono sviluppati, prima dalla luce e dall’acqua, non toccati dall’influenza umana, e poi modellati dagli esseri umani. Utilizzando superfici geometriche e multicolori, Okuda invita lo spettatore nella sua immaginazione, dove è possibile espandere i propri pensieri su evoluzione, coesistenza e armonia.

Architettura e design si incontrano a Seaport

Vista aerea del quartiere di Seaport a Boston (ph. Kyle Klein)

L’architettura ed il design al Seaport aprono anche alla creazione di aree verdi. La Harbor Way, un parco lineare con flora locale del New England e massi di granito ne è un esempio. La passeggiata pedonale collega il porto sul lungomare con Summer Street, una strada cruciale a Boston.

Incorniciata da alberi e negozi al dettaglio, la Harbor Way aspira ad essere una sorta di Las Ramblas di Barcellona. Ma si distingue per i tocchi industriali che ricordano l’attività marittima che una volta qui si svolgeva. Reebok occupa 220.000 m² su cinque piani dell’ex magazzino militare ora noto come Innovation and Design Building.

Divertirsi al Seaport District

Vista notturna di Seaport a Boston (ph.Gustav Hoiland / Flagship Photo)

Intrattenimenti e sport vanno a braccetto, con una serie di locali molto allettanti per gruppi di amici con voglia di svago e un pizzico di competizione.

Per appassionati e certamente non novizi, Flight Club dove la tradizione delle freccette tipica dei pub britannici è stata abilmente adottata  sviluppandola con una tecnologia innovativa che consente a gruppi da 6-400 persone di giocare contemporaneamente. 

Kings si ispira al retrò con il bowling, il tutto ovviamente accompagnato da gustosi piatti e stuzzichini.  Spin invece è un social club originale con 14 tavoli da ping pong, 2 lounge private, bar e ristorante.

Sito Ufficiale di Meet Boston

Ufficio del Turismo di Meet Boston in Italia c/o Thema Nuovi Mondi

A cura di Redazione |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

I pacchetti speciali su Boston

ideati per voi dai Tour Operator partner


 Boston the city of water


Boston City Break estivo

Boston City Break invernale


Boston and cruise

A taste of Boston


Boston balene e oceano Atlantico

Boston e Barbados


Boston city of water

Boston, Salem e Marblehead, cities of Water

STYLE CSS VIDEO